Onverse: un nuovo mondo virtuale via browser

Sviluppato con un’occhio di riguardo sia per gli utenti Mac OSX che per Windows, Onverse si propone di lasciare una traccia stabile in un mondo Web costellato da interazioni sociali, cercando di facilitare l’incontro tra appassionati di diverse discipline, tra cui Storia, Astronomia, Geografia in un mondo social facile da approcciare e gestire.

L’intento di imitare alternative molto più note quali Facebook è evidente, ma nonostante questo Onverse riesce ad esaltare, grazie alle sue colorate grafiche tridimensionali e poligonali, la componente dell’interazione personale portandola a nuovi livelli.

Anteprima di gioco

Personaggio Onverse

Nel mondo virtuale libero di Onverse, la prima cosa che noteremo è la sostanziale differenza dai classici social network, che spesso sono in grado di offrire una sola pagina di profilo da personalizzare, tralasciando completamente l’aspetto della creazione di un proprio avatar, e dell’esplorazione di un mondo che richiama a tratti le avventure di Second Life. Il gioco ci darà a disposizione una vera e propria casa, l’abbigliamento che più ci si addice, mobilio e vari elementi di uso quotidiano per meglio permetterci di affrontare la nostra nuova vita virtuale. Parte essenziale di Onverse, oltre alla socializzazione, sarà l’esplorazione del continente che ci ospiterà, tra caverne abitate da pirati, templi spaziali, isole tropicali, fiumi tempestati di colori e meraviglie della natura a tutto tondo.

Come piazza principale di gioco, troveremo il cosiddetto “The Hub”, luogo che dovremo sfruttare nel caso in cui desiderassimo ottenere nuovi vestiti o elementi per la casa; senza tralasciare che nei sobborghi troveremo edifici molto peculiari tra cui il celebre Shark Tank, un club di danza circondato da un acquario di grandi dimensioni riempito di squali e creature temibili.

Edifici Onverse

Volcano Island sarà la nostra seconda meta, e curiosamente offrirà piccoli terreni su cui edificare luoghi di ritrovo con i propri amici, malgrado la vicinanza con un vulcano attivo e le cave di pirati. Ottenere una propria piccola abitazione su Onverse è molto semplice: basterà scegliere un terreno non occupato e richiederlo tramite il pannello di controllo della home del gioco, chiamato Homepoint. Dimensioni e tipologie degli edifici variano, partendo dai piccoli bungalow alle accoglienti megaville.

Conclusioni

Con un’architettura di gioco fondata su punti esperienza ed esplorazione costante, Onverse si propone di diventare un’alternativa sicura ad ampie fasce di social network sovraffollati, offrendo ad ognuno lo spazio meritato basandosi sul proprio desiderio di conoscere nuovi luoghi. Un titolo da non perdere per chi vuole provare qualcosa di innovativo e familiare al contempo.

Sito ufficiale: http://www.onverse.com/

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita