Lagoonia: vuoi essere il nuovo robinson crusoe?

Lagoonia è un browser game nel quale vestirai i panni di un sopravvissuto caduto su un’isola a seguito di un incidente aereo. Ti ritroverai da solo in mezzo al nulla e dovrai imparare a cavartela, accendere un fuoco, costruire una capanna e procurarti del cibo. Salendo di livello ed esplorando nuove zone, conoscerai altri giocatori, potrai collaborare con loro e formare comunità di sopravvissuti in cerca di speranza e benessere.

Anteprima di gioco

Inizialmente potrai personalizzare il volto del tuo personaggio e dargli un nome. A seguito di una breve serie di immagini introduttive, ti ritroverei a nuotare vicino ai resti dell’aereo precipitato in mare. Un breve tutorial ti guiderà durante i primi passi, facendoti imparare ad accendere un fuoco, ammucchiare la legna e costruire una capanna. Imparerai molto velocemente come utilizzare le poche e semplici interfacce presenti, portando a termine i vari obiettivi e ricevendo esperienza come ricompensa. Salendo di livello potrai sbloccare nuove strutture e oggetti da costruire, oltre a svelare nuove zone dell’isola precedentemente inesplorabili.

Ogni azione comporta una spesa in termini di energia, la quale potrà esser recuperata riposando vicino al fuoco (solo una volta ogni dieci minuti) o pagando una certa quantità di perle. Quest’ultime rappresentano la forma di pagamento utilizzata all’interno del gioco per eliminare le attese durante le costruzioni, recuperare energia, ottenere le risorse senza doverle cercare e raccoglie, visualizzare le parti dell’isola ancora inesplorate e così via. Ovviamente le perle sono a pagamento, pertanto per usufruire di questi aiuti obiettivamente piuttosto determinanti, occorrerà pagare con soldi veri. Diversamente sarà possibile partecipare senza spendere un centesimo, ma dopo poche azioni avremo già finito l’energia e dovremo attendere dieci minuti per averne altra.

Prima di costruire qualsiasi tipo di oggetto o struttura, dovrai chiedere al tuo personaggio di imparare a farlo. Questo richiederà una certa spesa di energia e un’attesa più o meno lunga di tempo. Terminato l’apprendimento potrai passare alla costruzione, ma non prima di aver cercato e ritrovato tutte le risorse di cui avrai bisogno, cercando tra gli alberi, le rocce, i pezzi galleggianti dell’aereo e così via. Ognuna di queste ricerche richiederà ovviamente energia e tempo.

Grafica

Graficamente più che sufficiente, di certo niente di eccezionale ma adatto al genere che riveste. Gli ambienti sono molto a tema con il contesto, mentre i vari elementi come il fuoco, l’acqua e gli alberi, sono accompagnati da movimenti che rendono il tutto più credibile, realistico e meno statico. La visuale dall’alto (telecamera isometrica) non permette di vedere gli oggetti o i personaggi nel dettaglio, anche se la possibilità di giocare a schermo intero rende l’esperienza di gioco certamente più piacevole e visivamente interessante.

L’interfaccia risulta estremamente intuitiva, con solo quattro menu primari: Research & Building; Inventory; Islander; Friends list. Servono rispettivamente a: scegliere quale struttura costruire; controllare quali oggetti hai raccolto in precedenza; verificare lo stato dei sopravvissuti; dare un’occhiata alla lista di giocatori aggiunti come amici.

Gameplay

Davvero molto semplice ed intuitivo, con pochi menu e immagini che spesso permettono di capire la loro funzione senza nemmeno dover leggere la descrizione. Sebbene il gioco sia tutto in lingua inglese, basterà un minimo di intuito per apprendere tutto il necessario a progredire nel gioco e divertirsi. Non dovrai far altro che utilizzare il mouse per far muovere il personaggio, dirgli cosa e dove costruire, dove ricercare risorse, quando riposarsi e tutto il resto.

Peccato che l’utilizzo di perle a pagamento influisca in modo determinante sui tempi di gioco. Senza il loro acquisto sarà infatti difficile progredire in brevi periodi di tempo, dato che dopo una manciata di azioni ci ritroveremo puntualmente senza energia, in attesa di poter riposare vicino al fuoco. Con questo sistema, i giocatori che preferiscono giocare senza fermarsi o dover attendere lassi di tempo stancanti, dovranno necessariamente spendere qualche euro, oppure rassegnarsi e subire più tempi di attesa che non effettivi periodi di gioco.

Conclusioni

Un “simulatore di vita da sopravvissuto” ben realizzato, nel complesso divertente e ricco di elementi interessanti. La grafica non è certo delle migliori se paragonata ad altri browser game, ma bisogna ammettere che per il genere e lo stile di gioco che riveste va più che bene. Peccato che la giocabilità si faccia influenzare un po’ troppo pesantemente dall’uso dei soldi veri e dall’acquisto ed utilizzo delle perle all’interno del gioco. Senza di esse i tempi di attesa possono diventare eccessivamente stancanti, e i periodi di attività proporzionalmente troppo brevi.

  • Grafica adatta al genere, con la possibilità di giocare a tutto schermo.
  • Gameplay molto semplice e adatto a tutti, anche se troppo influenzato e vincolato dall’uso delle perle a pagamento.
  • Comparto audio piacevole, con colonne sonore certe volte rilassanti ed altre un po’ misteriose ed inquietanti.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Ti piacciono i browser game?
Hai già provato

Vikings: War of Clans?

Vikings: War Of Clans è un browser game di strategia in italiano caratterizzato da un comparto grafico di qualità e da un gameplay approfondito. Lo scopo del gioco è quello di vestire i panni di uno Jarl, costruire un villaggio di vichinghi e guidare un potente eroe al fianco dell'esercito.