Cower Defense: mucche alla riscossa su Facebook

Oggi vi parliamo di Cower Defense, un nuovo e simpatico browser game genere tower defense (e il nome è ovviamente un gioco di parole in inglese!), disponibile su piattaforma social dal mese di settembre di quest’anno.

Sembra incredibile, ma in poco meno di due mesi Cower Defense si è conquistato una bella fetta di pubblico, tanto da essere eletto fra i migliori giochi pubblicati e prodotti da Facebook in questo lungo 2014.

Anteprima di gioco

Distilleria Cower Defense

Come accennavamo nei paragrafi precedenti, Cower Defense gioca sull’assonanza con l’espressione Tower Defense per offrire un esilarante social game con elementi strategici e di difesa degli obiettivi. Chi sono gli obiettivi, le torri del gioco? Beh, in questo caso sono una mandria di bovini, alias mucche. E chi minaccerebbe mai delle povere mucche? Ma è ovvio. Una razza aliena che ha invaso la Terra, una Terra alternativa abitata da mucche antropomorfe. Dopo un’esilarante introduzione a film d’epoca con fumetti in inglese accompagnato da musiche anni Venti mixate con Gangam Style, ecco che scopriamo che piccoli alieni verdi sono atterrati in un paesino di campagna e hanno rapito una mucca poliziotto (bellissimo, “cownapped” invece di “kidnapped”!). Ora noi, in qualità di sceriffi della piccola cittadina, dobbiamo prepararci a difendere i nostri concittadini e le loro case.

Il gameplay di Cower Defense è molto semplice e tutto ciò che occorre fare è difendere un punto della mappa schierando in punti strategici mucche soldato e torrette di vario tipo. Il nemico sceglie un percorso e farà marciare così decine di mostriciattoli verdi e rossi e altri alieni lungo questo percorso. Noi dovremo eliminarli uno ad uno prima che possano raggiungere e distruggere l’obiettivo sensibile. In altre parole, dato che gli attacchi avvengono automaticamente, la nostra abilità starà proprio nel capire le “intenzioni nemiche” e sbarrare la strada agli alieni posizionando delle torrette di tipo diverso.

Mappa Cower Defense

Allo stesso tempo, in città dovremo costruire dei sistemi di difesa e degli edifici risorsa. In particolare, in Cower Defense il latte è la risorsa fondamentale, poiché usata come munizione per le armi e le pistole in dotazione alle mucche soldato che però hanno anche altri mezzi offensivi come sturalavandini e fionde, almeno finché non si sviluppa il ramo tecnologico. Tornando alle risorse di gioco, oltre al latte abbiamo il classico sistema di stamina per compiere le missioni, gli elisir che vengono prodotti in un edificio chiamato distilleria, e che servono a portare avanti la ricerca tecnologica; infine i cristalli e l’oro che si spendono per acquistare gli oggetti nello Store e, nel primo caso, per accelerare la produzione.

Conclusioni

È ormai chiaro che il mercato dei giochi social non riesca più a raggiungere le cifre da capogiro degli anni passati, quando spopolavano i simulatori di Farmville e The Sims, e i giochini arcade come Fruit Ninja e Candy Crush erano diventati un fenomeno di massa. Ad oggi, il mercato dell’intrattenimento social fatica a sorprendere un pubblico diventato sempre più esigente, ma cerca comunque di proporre qualche novità per attirare un numero maggiore di utenti disposti a pagare per gli acquisti in-app, o in generale di qualsiasi categoria di giocatori per poter attirare l’attenzione di generosi sponsor. Ma allora cosa piace realmente agli utenti di Facebook? Famosi artisti come Kim Kardashian oppure giochi al limite del surreale divertenti e mentalmente poco impegnativi? Alla luce di questa breve considerazione, probabilmente la risposta è che Cower Defense piace al pubblico di Facebook perché non è impegnativo, è divertente e semplice. Il segreto del suo successo, quindi, sta proprio nel suo senso dell’umorismo, visto che in buona sostanza si tratta di un browser game in cui si deve difendere una mandria di mucche da predatori alieni.

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/cowerdefense

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita