Under Fire: gioco di strategia Sci-Fi con elementi RPG

Under Fire è un browser game per Facebook a tema fantascientifico, ambientato in un mondo di conflitti intergalattici in cui si mischiano elementi di simulazione edilizia con battaglie in tempo reale e il sistema di livellamento degli RPG.

Under Fire è approdato su Facebook lo scorso anno ed è stato sviluppato dalla Rj Games, già autrice del social game Under Siege. Under Fire, in un certo senso, si ripropone con la stessa combinazione di elementi del gameplay, se pur inseriti in un contesto totalmente differente.

Anteprima di gioco

Base Under Fire

In Under Fire il giocatore sarà impegnato con continue insurrezioni e battaglie intergalattiche contro nemici ostili e pericolosi. Nel frattempo, dovrà anche costruire la propria colonia, addestrare un esercito ed esplorare gli infiniti pianeti della galassia per raccogliere le risorse e le tecnologie necessarie a progredire di livello. L’avventura è arricchita da numerose missioni che saranno elencate sul lato sinistro dell’interfaccia. Le missioni seguono una progressione storica e logica degli eventi, quindi sarà più utile svolgerle nell’ordine prestabilito, magari usando l’opzione di autopathing e cliccando quindi sull’icona Start. Sbloccando sempre più elementi e salendo di livello, le caratteristiche si faranno più interessanti, la storia si evolverà e si riceveranno maggiori ricompense, come ad esempio munizioni, tipi di squadre militari, armamenti e nuove tecnologie.

Le risorse di Under Fire sono quattro: metallo, cristalli, carburante e crediti. I crediti sono ovviamente i più rari e possono essere acquistati nello shop, oppure scambiati per pacchetti di altre risorse. Le risorse sono necessarie per costruire e upgradare gli edifici, addestrare le truppe e sbloccare nuove caselle di insediamenti e drop di armi. In alcuni casi, le risorse sono indispensabili per accedere a determinate missioni, ma questo avviene a livelli più avanzati. Per raccoglierle, è prima necessario costruire gli edifici risorsa, disponibili nella scheda apposita della finestra Costruzioni. Le altre schede sono invece, nell’ordine: edifici speciali come quartier generale, centro scientifico e reliquiario, unità abitative, abbellimenti e decorazioni urbane, strutture di difesa fra cui radar e intercettatori di razzi. Ogni edificio produce un certo numero di risorse, che è direttamente proporzionale al livello dell’edificio stesso: come in tutti i simulatori, infatti, la produzione aumenta effettuando costanti upgrade degli edifici, anch’essi però alquanto costosi. Questo porta in genere a fare delle scelte: investire nel comparto militare e strategico, o in quello di costruzione della colonia. Entrambe le strategie portano vari benefici, nel breve o lungo periodo, e spetta solo al giocatore scegliere verso quale indirizzarsi, oppure se mantenere un costante equilibrio fra sviluppo coloniale e militare.

Guerra Under Fire

Il comparto militare, l’Esercito, è composto da unità di 3 diverse categorie: cavalleria leggera, pesante e truppe d’assalto. All’inizio il giocatore non avrà nemmeno un soldato e dovrà cominciare a reclutarne prima, e addestrarne in seguito, parecchi per poter fronteggiare i primi assalti o lanciare attacchi PvP, altrimenti si rischia di ricevere danni seri alle strutture esistenti e veder saccheggiate le risorse della propria colonia. L’interfaccia principale mostra la mappa della colonia, da cui gestire gli edifici, le truppe e le munizioni, mentre la mappa delle galassie (semi statica) ci offre una panoramica sugli altri pianeti dove potremo accedere alle aree non ancora esplorate, pensando eventualmente a dove condurre la prossima missione di ricerca risorse; la mappa del sistema invece ci permette di gestire sia le missioni sia le esplorazioni, mentre la mappa di battaglia ci porta direttamente nel vivo degli scontri intergalattici fra nemici reali o gestiti dal computer.

Conclusioni

Under Fire è un browser RPG alquanto anonimo dal punto di vista grafico, con un’interfaccia standard e un’ambientazione fantascientifica già vista e rivista. Il gameplay, inoltre, ci è sembrato tutt’altro che innovativo, a differenza di come la presentazione di Rj Games su Facebook voleva farci credere. Deludente pure la parte di simulazione, dato che la scelta degli edifici si limita solamente a una trentina di strutture, decorazioni incluse. Troppo poche per costruire una colonia: un’unica unità abitativa ripetuta per decine di volte fa sembrare tutto uguale, e, peggio, tutte le colonie identiche. Voto finale: scarso.

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/underfiregame

Sito ufficiale: http://rj-games.com/

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita