Summoner’s Gate: mediocre gioco di strategia fantasy

Finalmente il nuovo titolo di casa Spin Punch si presenta al grande pubblico di Facebook in questa sua versione Beta. Summoner’s Gate: War of Clans è un promettente strategico, troppo legato forse ad altri prodotti di maggiore successo. Scendiamo nel dettaglio con questa nostra recensione.

Anteprima di gioco

Villaggio Summoner’s Gate

Come spiegato anche dall’esauriente tutorial iniziale, il nostro compito sarà quello di far crescere un piccolo villaggio, forgiando una nuova dinastia per riunire tutte le terre della contea. L’economia di gioco è stata semplificata al massimo e si baserà unicamente sulla quantità di mana, legname e oro presente nei relativi magazzini: segherie ed estrattori non ci faranno mai mancare i primi due, mentre potremo guadagnare qualche moneta conquistando le fortezze nemiche o utilizzando soldi veri. Ogni edificio dovrà essere continuamente aggiornato, migliorando così rendita e capacità. Purtroppo le attese per le varie azioni saranno abbastanza lunghe e il rischio di annoiarsi sarà alto; per fortuna potremo investire il denaro ottenuto per velocizzare i processi, oppure aumentare la coda dei lavori, diminuendo un minimo i tempi morti. In particolare sarà fondamentale avere difese pronte per ogni evenienza, visto che gli attacchi nemici sono sempre dietro l’angolo.

Al momento sono disponibili solamente quindici tipi di unità, ma il numero è destinato a crescere a ogni aggiornamento. A breve arriveranno anche gli eroi, potenti guerrieri in grado di cambiare radicalmente il corso delle battaglie. Infatti, potremo decidere di attaccare liberamente i nostri vicini oppure instaurare rapporti di pace, alimentando così i commerci. Spiare l’accampamento nemico sarà vitale, visto che potremo farci un’idea su che tattica utilizzare per l’assedio; le truppe potranno essere rilasciate sul terreno con un semplice click e automaticamente prenderanno d’assalto la struttura più vicina. Stranamente però a ogni scontro dovremo addestrare nuovi plotoni, anche se quelli precedenti non fossero stati sconfitti: un’infelice scelta di design che abbassa il livello di qualità complessivo, costringendoci a ripetere le stesse azioni in ogni sessione. La mancanza di elementi innovativi è palesata con uno spietato “riciclo” di meccaniche da altri giochi. I tornei fra clan e la mole di quest riescono comunque a mascherare abbastanza bene una struttura di gioco elementare e senza una qualche peculiarità che faccia la differenza.

Combattimento con draghi Summoner’s Gate

Visivamente Summoner’s Gate è risolutamente mediocre: texture molto dettagliate pagano purtroppo la scarsa qualità di animazioni e scenari assai generici. I menù sono complessivamente accettabili, anche se talvolta si presentano abbastanza disordinati e stilisticamente non ispirati. Il maggior problema tecnico è però rappresentato da freeze continui nelle fasi di assedio e un input lag parecchio fastidioso, ma confidiamo che possa essere risolto una volta conclusa la fase di Beta testing. Sufficiente il comparto audio, composto da tracce medievali in linea con l’atmosfera.

Conclusioni

Summoner’s Gate: War of Clans è un titolo incompleto e senza vere cartucce da sparare. La mancanza di novità è peggiorata da un comparto tecnico amatoriale e scelte di sviluppo indolenti.

Gioco su Facebook: https://www.facebook.com/games/summonersgate/

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita