Star Trek: Alien Domination (parte 2)

Ieri abbiamo pubblicato la prima parte della recensione dedicata a Star Trek: Alien Domination, mentre quest’oggi andremo a concludere con le ultime analisi sul gameplay e sul comparto tecnico.

Anteprima di gioco

Edifici Star Trek Alien Domination

La quantità di obiettivi e missioni che dovremo affrontare è impressionante e non si limita all’esplorazione della galassia: ogni pianeta che conquisteremo necessiterà infatti di una base operativa, dovremo costruire nuove strutture e mantenere funzionanti quelle già disponibili. Importantissimo sarà, ad esempio, il centro R&S, in grado di sviluppare nuove tecnologie all’avanguardia e miglioramenti di ogni genere. Il centro comunicazioni farà invece da base per il comparto multiplayer, dato che permetterà di sbloccare sia il PvP sia le missioni PvE, chiamate in questo caso “Elite Missions”, dove dovremo stringere interessanti accordi con altri giocatori per accedere a complessi settori galattici. Immancabile naturalmente il sistema di progressione basato sui livelli, sia per le navi sia per gli edifici costruiti nelle basi, così come una modalità VIP a pagamento. Per quanto riguarda invece le attese per il completamento delle azioni, bisogna ammettere che sono quasi sempre adeguate e non superano mai i dieci o quindici secondi.

L’economia di Star Trek: Alien Domination si basa su quattro risorse principali: il metallo, estraibile nelle cave e vitale per qualsiasi costruzione, i cristalli speciali, la moneta premium del gioco acquistabile anche con denaro reale, il Synergen, la fonte energetica che manterrà attive le roccaforti, e il Deuteronomio, ovvero il carburante che permette di inviare le navi nello spazio. L’enorme mappa galattica sarà esplorabile liberamente in lungo e in largo, anche se prima di raggiungere nuovi settori dovremo necessariamente inviare una squadra di ricognitore per liberarli da ogni attività ostile. Spostamenti che richiederebbero molte ore di viaggio sono però ridotti dal sistema Wormhole, in grado di farci compiere dei veri e propri balzi galattici.

Narrazione Star Trek Alien Domination

La grafica di Star Trek: Alien Domination è di altissima qualità: lo stile metallico e futuristico della serie è stato mantenuto perfettamente in ogni schermata e menù, fra l’altro tutti ordinatissimi e di facile comprensione, le cutscenes animate sono incredibili e non hanno nulla da invidiare rispetto a certi titoli molto più blasonati presenti sul mercato. Nel complesso il comparto grafico è piuttosto pesante, anche a causa delle poche opzioni disponibili nelle impostazioni, quindi su alcuni PC potreste incappare in frequenti cali di frame rate. Nonostante questo l’ottimizzazione generale è decisamente buona, considerata anche la quantità di oggetti animati che riempiranno il nostro schermo; peccato solamente per alcuni caricamenti un po’ lunghetti e qualche bug nell’audio. A tal proposito, la colonna sonora merita una menzione speciale per le delicate sonorità ambient proposte che si addicono perfettamente al gameplay. La quantità notevole di server disponibili garantisce infine partite prive di lag, grazie anche a un netcode granitico.

Conclusioni

Star Trek: Alien Domination è un browser game imperdibile per tutti i fan della serie, che riuscirà facilmente a divertire anche chi è completamente estraneo all’universo dell’Enterprise. Game Samba è riuscita a confezionare un titolo senza troppi tentennamenti tecnici e dal gameplay incredibilmente profondo.

Sito ufficiale: http://startrek.gamesamba.com/

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita