Galaxy Life: gioco di strategia spaziale sviluppato da Ubisoft

Dopo numerosi ripensamenti e dietro-front, anche il colosso francese Ubisoft ha deciso di tentare l’invitante strada del social gaming. Galaxy Life è infatti il loro primo strategico free-to-play in italiano reso disponibile su Facebook.

Anteprima di gioco

Base spaziale Galaxy Life

In una galassia fantastica e completamente diversa da quella a cui siamo abituati, bizzarre creature chiamate starling hanno colonizzato pacificamente centinaia di pianeti, raggiungendo un livello tecnologico ben superiore all’attuale. La pace cosmica che ha regnato in tutti questi secoli viene però interrotta da un gruppo di ribelli, bramosi di potere e ricchezze. Per quanto piuttosto stereotipata e banale, questa breve trama è tutto ciò che ci serve per essere introdotti al meglio nell’atmosfera del gioco. L’obiettivo principale è resistere agli assedi nemici, proseguendo lo sviluppo economico del piccolo asteroide assegnatoci all’inizio dell’avventura: la sezione manageriale è sicuramente la più curata dell’intera produzione, vista l’enorme libertà di azione che avremo fin dai primi minuti. Superato uno striminzito tutorial potremo infatti cominciare a espandere l’economia della cittadina, costruendo alcuni importanti edifici. Lo spazio a nostra disposizione è poco e gestire al meglio le caselle disponibili sarà uno degli aspetti chiave di cui tener conto. La coda di azioni disponibili è limitata a una per volta, fattore che, unito alla generale lentezza dei processi (talvolta fino a dieci minuti per un singolo palazzo), favorisce un ritmo estremamente precario. Galaxy Life non è da considerarsi un’esperienza mordi e fuggi, e pertanto è sconsigliata a chiunque sia alla ricerca di un RTS dal ritmo incalzante.

Per i meno pazienti c’è naturalmente la possibilità di spendere qualche euro reale in cambio di costruzioni istantanee; l’implementazione di certe meccaniche premium ci è apparsa un po’ forzata, visto che per restare al passo saremo praticamente obbligati a convertire denaro virtuale. La parte miglior è caratterizzata dal settore bellico: la quantità di truppe addestrate nelle caserme è bilanciata dal numero complessivo della popolazione e si divide in diverse specializzazioni. Gli attacchi nemici non tarderanno ad arrivare e, per farci trovare pronti, dovremo mettere in piedi strutture di difesa sulla via che porta al nostro quartier generale. Un tipo gameplay preso direttamente dalla tradizione tower defence risulta azzeccato e divertente, ben differenziato dalle fasi offensive, in cui formulare una strategia valida ci assicurerà semplici vittorie. Assediare gli avamposti avversari è utile per rimpinguare le casse statali e liberare i prigionieri, anche se queste sessioni sono meno ispirate del solito, complice una gestione approssimativa dei soldati che tenderanno a fiondarsi letteralmente contro la minaccia più vicina.

Spazio Galaxy Life

Ubisoft ci ha da sempre abituati a produzioni di alto livello tecnico e anche in questo caso possiamo ritenerci soddisfatti: le illustrazioni colorate e vivaci ricordano tecniche fumettistiche suggestive. Nonostante un marcato “effetto collage”, sprites di personaggi e sfondi sono animati con grande cura, manifestando movimenti realistici e ricchi di frames. La medesima fluidità purtroppo non traspare nell’ottimizzazione, caratterizzata da continui rallentamenti e caricamenti. La presenza della traduzione completa in lingua italiana è sicuramente un punto a favore, mentre il comparto sonoro resta migliorabile: poche tracce di accompagnamento e volumi sballati, i quali inficiano di molto sulla valutazione complessiva.

Conclusioni

Galaxy Life non ha totalmente rispecchiato le aspettative iniziali, soprattutto a causa del nome che porta la casa produttrice. Ubisoft non riesce a centrare completamente il bersaglio con un gameplay che forza le meccaniche freemium, pur raggiungendo grandi picchi stilistici.

Gioco su Facebook: https://www.facebook.com/games/galaxylife

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita