Admiral: browser game marinaresco di strategia

Admiral è l’ultimo browser game sviluppato dall’emergente team 101xp, abbattutosi come un vero e proprio fulmine a ciel sereno nel settore e guadagnando in pochi mesi oltre 100 mila accessi mensili. Oltre a un’eccezionale campagna marketing, il titolo ha saputo convincere l’utenza con un impianto RTS contagiato da molteplici influenze esterne.

Anteprima di gioco

Base Admiral

L’ambientazione marinaresca è sicuramente il primo dettaglio che si fa notare, un setting talmente originale e fuori dal comune ha permesso a 101xp di sbizzarrirsi con nuove meccaniche di gameplay miscelate con maestria alle classiche fondamenta manageriali. Lo scopo del gioco odierno è quello di far crescere economicamente una fittizia nazione portuale, sopravvivendo a un periodo storico in cui la pirateria è inaspettatamente rifiorita. Il breve, ma esaustivo, tutorial iniziale ci insegnerà come gestire tutte le azioni “di terra” senza troppi problemi. Infatti, l’economia virtuale si fonda esclusivamente su tre fattori: il metallo, utilizzato per costruire ogni cosa, il carburante, indispensabile per ogni movimento intorno alla mappa, e il denaro, autentico motore che muove il mondo a sua volta diviso in oro e banconote premium. Il primo edificio che ristruttureremo sarà proprio il workshop, in grado di fornirci periodiche quantità di acciaio a basso costo, e base dove ricercare nuove tecnologie marittime. Particolare che potrebbe far storcere il naso agli appassionati è la pre-disposizione delle strutture, impossibile da modificare e spesso limitata dal livello raggiunto; fortunatamente potremo modificare alcuni elementi per ogni attività, gestendo al meglio costi e ricavi. I tempi di gioco sono decisamente lunghi, ma non ci peseranno sull’esperienza, vista la mole di obiettivi e quest parallele. È, inoltre, possibile eliminare le attese spendendo qualche euro reale nello shop in-game.

I moli, presenti nella parte inferiore della schermata e inizialmente vuoti e deserti si riempiranno lentamente di mezzi sempre più avanzati e potenti: il numero di navi disponibile è veramente impressionante e varia da semplici mercantili a rapidissimi scout, passando persino per enormi portaerei. Ogni pezzo della collezione potrà essere inviato in tre tipologie di missioni (raid, ricognizione e allenamento) che non solo ci frutteranno discrete quantità di risorse, ma aumenteranno anche il grado di ogni imbarcazione, migliorandone le statistiche di base. Il punto cardine di Admiral è rappresentato dalle campagne di esplorazione: il primo passo è creare la più grande flotta a nostra disposizione, rivelando in questo modo porzioni aggiuntive nella world map. A quel punto l’esperienza muta completamente e prende le fattezze di uno strategico in tempo reale, in cui guidare attivamente le nostre navi verso isole disabitate e pozzi petroliferi sottomarini; la navigazione è molto divertente e nasconde sempre interessanti segreti da scovare. Nascoste dalla “nebbia visiva” ci imbatteremo spesso in gruppi di nemici da ingaggiare per scontri che ricordano direttamente la classica battaglia navale: i turni estremamente ristretti e la griglia piccola creeranno match rapidi e ricchi di adrenalina, in cui l’elemento che farà differenza sarà la velocità di fare ragionamento e pensare. Non è difficile intuire che questa sezione del gameplay dona il meglio di sè nella modalità multiplayer, nella quale potremo fare delle vere e proprie scommesse con gli amici sul vincitore. Piccole aggiunte come sonar e mine nascoste nei quadranti sono certamente apprezzabili e contribuiscono a rendere esaltante una fase che nei browser game tende solitamente ad annoiare.

Mappa Admiral

Lo sforzo tecnico di 101xp è da apprezzare soprattutto come pulizia e precisione: la mole di dati analizzati ogni minuto non è certo minuscola e il motore riesce a supportare il tutto senza grossi problemi. Frame rate granitico e caricamenti ridotti all’osso sono sempre un piacere, perlopiù nel contesto online. Qualche sporadica disconnessione purtroppo rimane, ma non è completamente imputabile al netcode offerto dagli sviluppatori, nel complesso più che sufficiente. Dal mero punto di vista grafico possiamo ritenerci soddisfatti, anche se sicuramente Admiral non brilla per impatto visivo e definizione delle sprites; ottime in compenso le animazioni, sempre fluide e precise. Niente male anche effetti grafici e il sound, entrambi di poco sopra la media.

Conclusioni

Admiral si merita il successo che sta ottenendo, forte di un gameplay profondo e un comparto tecnico più che buono. Consigliato per tutti gli amanti del genere che magari cercano un’esperienza originale e diversa dal solito.

Gioco su Facebook: https://www.facebook.com/games/admiral_game/

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita