Pirate Galaxy: browser game spaziale sci-fi con grafica 3D

Pirate Galaxy è un gioco massive multiplayer online di genere Sci-fi con grafica in 3D sviluppato dal gruppo tedesco di Splitscreen Studios e lanciato nel 2009. Considerato uno dei migliori “flying games” degli ultimi anni, Pirate Galaxy è disponibile su Facebook, direttamente via browser oppure scaricando e installando il client di 20mb. A differenza di altri browser game, questo è scritto interamente in java perciò occorrerà autorizzarne l’esecuzione per poter giocare.

Siamo in un lontano futuro e la razza umana è stata dominata dai Mantis, creature aliene simili a insetti dotate di tecnologia superiore che hanno conquistato tutte le galassie prendendo il controllo della Cryonite, un minerale che rappresenta la fonte primaria di energia per tutti gli esseri viventi. Ma una ciurma di pirati è determinata a riconquistare libertà e dignità, sconfiggere i Mantis e riportare la giustizia nell’universo.

Anteprima di gioco

Nave spaziale Pirate Galaxy

Pirate Galaxy ha inizio su Vega 2, il pianeta dove si svolgono le missioni e si raccoglie la risorsa principale di gioco: i cristalli verdi di Cryonite. Qui parte il nostro tutorial, il pirata Bill Darius, che ci spiega come diventare dei leggendari pirati spaziali, uccidere tutti i Mantis e riconquistare le loro basi operative. Per fare ciò dobbiamo raccogliere risorse, equipaggiare la nostra nave spaziale, completare le missioni PvE, unirci a una Flotta e affrontare gli altri giocatori attaccando e depredando le loro basi e difendendoci dai loro attacchi. In altre parole, Pirate Galaxy ha tutti gli elementi di uno strategico con tanto di combattimenti terra e aria in tempo reale. A livello grafico notiamo subito una eccellente grafica 3D con ambientazioni ben curate, interfaccia semplice e standard, ma ottimi art work e sfondi di galassie e universi bellissimi, senza tralasciare l’aspetto principale e cioè una discreta fluidità di gioco. Considerato che Pirate Galaxy è stato sviluppato nel 2009, la grafica per l’epoca era decisamente all’avanguardia e da questo punto di vista resta tuttora nella classifica dei migliori giochi su Facebook.

Iniziamo a giocare e, come aspiranti pirati ci viene data una piccola navicella con poche attrezzature. I modi per raccogliere risorse da spendere in equipaggiamenti sono sostanzialmente due: missioni e combattimenti PvE e PvP. Per quanto riguarda la modalità multi giocatore, dovremo aspettare di raggiungere il livello 5 e sbloccarla. Poi potremo cliccare sull’icona dei pirati e sfidare un avversario alla nostra altezza. A quel punto non godremo più della protezione dei novellini, ma dovremo guardarci le spalle da attacchi o contrattacchi. Le missioni consistono nel cercare oggetti navigando lungo enormi canyon e altissime montagne, schivando asteroidi e atterrando sui satelliti più improbabili dove troveremo giacimenti di Cryonite. Per muovere la navicella lungo la mappa usiamo la combinazione di tasti WASD, il mouse per sparare e il tastierino numerico per lanciare le risorse extra (propulsori, ipervelocità e altri).

Navicelle in volo Pirate Galaxy

Il sistema di stamina (capsule blu di energia da raccogliere ovunque ne troviate!) in questo gioco è determinante per completare qualsiasi azione, per cui è importante non compiere il passo più lungo della gamba andando a sfidare boss (navi di Mantis) troppo forti per il nostro livello, o peggio, attaccando avversari di livello superiore. Salendo di livello si ottengono sempre più ricompense per equipaggiare l’astronave con nuove armi e sistemi di difesa. Si parte da un leggero allenamento come uccidere 10 navicelle Mantis per arrivare a flotte sempre più numerose e forti, missioni di protezione e scorta di navi cargo, razzie di pianeti o navi di boss e altri giocatori. Non manca la possibilità di unirsi ad un Clan e partecipare alla Conquista, una modalità in cui due clan si scontrano per la conquista di un pianeta e chi allo scadere del tempo ha mantenuto il controllo di determinati punti strategici vince una grossa quantità di Cryonite.

Conclusioni

Nel complesso Pirate Galaxy è un bel browser game, con una solidissima grafica e un gameplay classico e interessante, se pur non particolarmente avvincente. Si tratta di un MMO vecchio stile, che contempla ore ed ore di esplorazione manuale con mouse e tastiera fra pianeti e galassie, schivando sciami di asteroidi e atterrando su sconosciuti pianeti in cerca di risorse e oggetti. Un consiglio: se siete amanti della funzione di auto-pathing allora Pirate Galaxy non fa per voi. Terminate tutte le missioni quotidiane potrete spostarvi al sistema stellare successivo oppure mettere a nanna la vostra ciurma di pirati mandandola a rilassarsi nell’Orbita. Infine, il sistema di stamina di Pirate Galaxy ci è sembrato abbastanza equilibrato, ma come sempre lo è soltanto all’inizio, mentre nei livelli più alti diventa troppo veloce e non permette grandi azioni agli utenti non paganti. Voto finale: discreto.

Sito ufficiale: http://pirategalaxy.com/it/

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/pirategalaxy?ref=ts&fref=ts

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita