Time of Dragons: sparatutto in sella ai draghi!

Il coraggio in campo videoludico viene sempre molto apprezzato, soprattutto se si tratta di giochi social. Time of Dragons prova a stabilirsi come il re degli action PvP su Facebook, mostrando tutte le sue capacità anche in un concetto così semplice.

Il titolo, sviluppato da 4iLab, gode di non poca fama sul social blu, grazie anche alla sua versione browser game ancora oggi disponibile. Il titolo è uno sparatutto in terza persona dove saremo al comando di un drago armato fino ai denti. Anche se il multiplayer è al momento l’unica modalità a nostra disposizione non dobbiamo disperare, dato che il gioco è ancora allo stadio BETA e quindi in continuo aggiornamento.

Anteprima di gioco

Drago Time of Dragons

Il tutorial iniziale è molto semplice, ma comunque in grado di illustrarci i comandi essenziali prima di tuffarci nell’azione: la combinazione WASD servirà a muovere il nostro drago mentre il mouse gestirà la visuale e il reticolo di mira oltre che destinare ai suoi due tasti lo sparo e l’attivazione dello scudo (nostra unica difesa). Grazie al tasto SHIFT potremo inoltre compiere un breve sprint oppure un rapido movimento laterale se usato insieme alla barra spaziatrice. Dopo qualche minuto di pratica saremo pronti per la nostra prima battaglia.

Le fasi action vere e proprie sono molto divertenti e scatenano nel giocatore un tasso di adrenalina non da poco. Gli avversari saranno molto agguerriti pertanto dovremo studiare al meglio ogni movimento, all’interno di aree piuttosto ristrette dove l’ingombrante drago non riuscirà di certo a muoversi agilmente. Un piccolo particolare molto apprezzabile è la presenza del ‘fuoco amico’, che rende necessaria una maggiore accortezza onde evitare di colpire un compagno. Le poche mappe finora proposte sono state realizzate abbastanza bene e presentano addirittura una protezione per il respawn che garantisce uno svolgimento completamente alla pari. Le partite sono sempre molto brevi e immediate, il che permette di collezionare numerose vittime praticamente dal primo deathmatch. Ma Time of Dragons non è solo azione frenetica, visto che gli sviluppatori hanno incluso un vasto sistema di personalizzazione che ci permetterà di disegnare completamente il nostro arsenale salendo gradualmente di livello grazie all’esperienza guadagnata. Lo shop in game ci permetterà di comprare di tutto, da armi nuove a munizioni, fino a devastanti abilità speciali che cambieranno radicalmente le sorti degli scontri.

Combattimento Time of Dragons

Nel comparto tecnico il titolo 4iLab mostra i muscoli. Finalmente possiamo apprezzare una conversione su Facebook degna di questo nome. Il lavoro degli sviluppatori è egregio soprattutto in campo grafico, dove le splendide textures risaltano sui modelli in HD. Ogni tanto incontreremo qualche sbavatura, ma nulla di allarmante se consideriamo gli aggiornamenti rilasciati costantemente dal team. ll matchmaking è molto veloce anche se alcuni caricamenti restano poco ottimizzati, mentre i controlli sono sempre stati molto reattivi e precisi. Il comparto sonoro infine merita una maggiore profondità e soprattutto qualche traccia nuova per la colonna sonora.

Conclusioni

Time of Dragons è un ottimo titolo con un roseo futuro davanti a se. Dimenticatevi le pessime conversioni di altri browser game, in questo caso la transizione è stata perfetta. Un gioco adrenalinico che vi garantirà decine di partite all’ultima kill, il tutto condito da un comparto tecnico molto buono.

Gioco su Steam: https://steamcommunity.com/sharedfiles/filedetails/?l=italian&id=389755188

Gioco su Facebook: https://www.facebook.com/games/timeofdragons

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita