The Lone Patrol: semplice sparatutto scaccia-pensieri

The Lone Patrol è l’ultimo titolo pubblicato da F.O.G. Games, un tempo vera potenza nel mercato dei flash games, che ha sicuramente passato momenti migliori trovandosi nei fatti schiacciata fra i browser game più imponenti e la crescente popolarità di Facebook come piattaforma di gioco. Vedremo se questo FPS riuscirà a risollevare la loro valutazione.

Anteprima di gioco

Sparatoria The Lone Patrol

Il breve tutorial testuale presente nel menù principale non solo ci spiegherà le basilari meccaniche di gioco, ma ci narrerà anche la trama che si erige da sfondo e collante tra le missioni. L’ambientazione storica sarà appunto contraddistinta dalla guerra civile scoppiata a causa della crescente politica protezionista statunitense, ultimo baluardo della resistenza civile. Il nostro compito consisterà nel liberare i vari quartieri della città, difendendo gli avamposti dall’avanzata nemica, compito glorioso che si tradurrà in termini di gameplay in un semplice tiro al bersaglio. Una volta afferrata la nostra arma preferita, dovremo abbattere un determinato numero di soldati nemici che, a conti fatti, non rappresenta una minaccia vera e propria; i nostri reali avversari saranno piuttosto le scarse munizioni, fra l’altro non ricaricabili, e un’inspiegabile imprecisione della mira, visto che almeno la metà dei colpi non andranno al punto. Un peccato considerando il fatto che per ogni headshot messo a segno verranno accreditati più punti di una normale uccisione.

Ogni volta che completeremo uno scenario saremo premiati con del tempo utile per il trasporto fra le diverse aree cittadine, acquistabile altrimenti con denaro reale. I livelli inoltre saranno abbastanza generosi come bonus: tempo extra, nuove munizioni e addirittura armi di ogni tipo. Potremo anche liberare alcuni prigionieri che si arruoleranno al nostro fianco, aiutandoci nelle quest più difficili al costo di uno slot per le armi. Oltretutto, ai livelli più avanzati, dovremo impiegarci nel mantenere solida la barricata che ci protegge dall’armata a stelle e strisce, riparandola quando necessario. Infine è da segnalare che non dovremo preoccuparci per i nostri progressi perché verranno costantemente salvati automaticamente nella cache del nostro PC.

Mappa The Lone Patrol

Il lato tecnico della produzione F.O.G. Games paga alcune scelte infelici di design: i fondali infatti, per quanto abbastanza dettagliati e di decente fattura, sembrano tutti troppo uguali, infondendo davvero poca varietà all’aspetto visivo. Alcuni sporadici bug nel caricamento dell’arma di sicuro non aiutano la qualità generale. I menù in compenso sono estremamente curati e garantiscono un accesso rapidissimo a tutte le funzioni. Bocciata infine la colonna sonora, eccessivamente scarna e presentata in bassissima qualità

Conclusioni

The Lone Patrol è un interessante scaccia-pensieri piagato però da incolmabili problemi. Se preso per quello che è, senza pretese smodatamente alte, può anche divertire per qualche ora, ma se siete alla ricerca un’esperienza completa, non fermate la vostra ricerca!

Gioco su Facebook: https://apps.facebook.com/the-lone-patrol/

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita