Dino Hunter Deadly Shores: sparatutto contro i dinosauri

Dino Hunter: Deadly Shores è un browser game gratuito di genere sparatutto in prima persona sui dinosauri, sviluppato dal gruppo Glu Games con sede a San Francisco e succursali in tutto il mondo. La Glu Games è leader nel settore di giochi per mobile e tablet, con all’attivo titoli come Frontline Commando 2, Kim Kardashian: Holliwood e il recentissimo Hercules, gioco originale tratto dal colossal cinematografico in arrivo sui grandi schermi di casa nostra.

Dino Hunter: Deadly Shores è disponibile in italiano oltre che per sistemi operativi Android e iOS, anche su Facebook e vanta oltre un milione di giocatori. La formula è semplice e divertente: caccia il dinosauro o sarai cacciato, uccidi la preda o diventerai tu la preda!

Anteprima di gioco

Fucile da cecchino Dino Hunter Deadly Shores

Se vi è piaciuta la serie spielberghiana di Jurassic Park, oppure avete sempre sognato di avere uno scontro faccia a faccia con gli enormi rettili ormai estinti, eccovi accontentati. Dino Hunter: Deadly Shores vi catapulterà nel pieno di una battuta di caccia, dove la preda è anche predatore e dovrete stare bene attenti a non finire divorati. L’idea di unire il tema dei dinosauri con il genere sparatutto in prima persona non è poi così comune, e lo dimostra la scarsità di titoli sul tema, ma sembra che funzioni bene su Facebook e mobile, in quanto il gameplay è essenziale e divertente e si presta a una pausa svago di qualche minuto. A quanto pare, gli sviluppatori di Glu si sono ispirati a un loro titolo precedente, Deer Hunter, per creare tanti scenari con elementi pseudo-preistorici da sbloccare progressivamente completando alcune brevi missioni che consistono in battute di caccia contro velociraptor, tirannosauri e stegosauri vari.

Dopo essersi piazzati in un determinato punto della mappa, si attende l’arrivo di una preda, si attiva il mirino a infrarossi per individuare i punti letali in cui colpire e si spara. Il tutorial all’inizio ci insegna come uccidere il velociraptor colpendolo al cuore dopo aver preso la mira. Se tutto va bene, infatti, la preda dovrebbe cadere stecchita dopo pochi colpi, ma se non riusciamo a ferirla a morte, questa ci individuerà e ci caricherà, e, a differenza di un cervo, quasi sicuramente ci ucciderà, perciò conviene sempre essere pronti a ricaricare e colpire ancora. Seguendo il percorso a tappe con prede di livello sempre maggiore, si dovrebbero sbloccare nuove ambientazioni e nuove armi. La mobilità del nostro avatar all’interno della mappa di gioco è simile a quella di un granchio: si può andare solo a destra con il tasto D e a sinistra con il tasto A, mentre W e S si attivano solo in modalità mirino (premendo il tasto Z) per zoomare avanti o indietro.

Tirannosauro in Dino Hunter Deadly Shores

Ogni preda abbattuta ci dona denaro e lingotti d’oro, necessari per acquistare le armi. Nel negozio troveremo 10 fucili, 7 fucili d’assalto, 6 fucili da caccia, 3 archi, 8 “esotici”, vale a dire armi super tecnologiche come lanciarazzi, fucili a energia solare e balestre al plasma. Ognuna può essere visualizzata in 3D e le sue caratteristiche sono elencate in un riquadro laterale della semplice e funzionale interfaccia: potenza reale, potenza massima, stabilità, zoom massimo, infrarossi, capacità, tempo di ricarica, cadenza di tipo e silenziamento. Alcuni di questi elementi possono essere anche potenziati effettuando l’upgrade della parte interessata dell’arma (canna, munizioni, volata, cassa, mirino e capacità) senza bisogno di comprarne una nuova. Ovviamente molte delle armi “solari” costano uno sproposito e si dovrà giocare a lungo prima di potersele permettere, anche se ogni tanto nel menù del negozio troviamo delle svendite su particolari categorie di armi. E se il denaro non basta, si può sempre cliccare sull’icona accanto alle risorse e fare un salto nello shop dove spendere valuta vera in cambio di quella virtuale o dei tanto pubblicizzati pacchetti. Dino Hunter: Deadly Shores prevede anche un consumo di stamina per ogni battuta di caccia, come sempre proporzionato ai livelli che si affrontano: all’inizio il consumo sarà lento, ma aumenterà progressivamente nei livelli avanzati.

Conclusioni

Dino Hunter: Deadly Shores è un browser game sulla caccia sportiva dei dinosauri che combina un sapiente mix di semplicità e divertimento, ottimo per chi gioca da cellulare o tablet e ha poco tempo per occuparsi di upgrade e risorse. Ovviamente una parte di sviluppo e crescita c’è, con lo sblocco delle mappe nuove e la possibilità di comprare armi sempre più potenti con oro e denaro. Tuttavia, il gioco è perfettamente adatto a tutte le esigenze e potrà piacere agli amanti degli sparatutto in prima persona. La grafica è eccellente considerando che Dino Hunter: Deadly Shores nasce per tablet e cellulari, ma forse le mappe sono troppo statiche e la mobilità del personaggio è limitata ai soli spostamenti laterali, mentre sarebbe opportuno sviluppare completamente le mappe per permettere anche di fuggire o aggirare il vorace nemico.

Sito ufficiale: http://www.glu.com/games/view/dino-hunter-deadly-shores

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/games/?app_id=1416313861985909

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita