Combat Strike: sparatutto in stile Counter Strike

Sono molti i titoli che si ispirano al popolarissimo Counter Strike ma non sempre è facile emulare un gioco talmente complesso, così come ci vuole poco per cadere nel banale (come abbiamo visto con il recente ContrTerror).

Combat Strike non solo cerca di migliorare il prodotto iniziale, ma addirittura tenta di offrirlo anche su dispositivi mobili.

Anteprima di gioco

Pistola Combat Strike

Anche AngryGamez si tuffa nella ressa per realizzare la migliore versione social di Counter Strike, emulando il più possibile il solidissimo gameplay che ha reso famoso il titolo originale. Anche i controlli sono rimasti praticamente immutati per mantenere alto il livello di abilità necessario per giocare a livelli avanzati: WASD per il movimento, C per accucciarsi, tasto sinistro del mouse per sparare e destro per utilizzare il collimatore (una piccola aggiunta a nostro parere non necessaria). Le fasi di gioco sono incredibilmente fedeli alla formula a cui Combat Strike si ispira e la risposta dei comandi è ottima, anche se la mira ci è sembrata in certi casi abbastanza imprecisa forse a causa dell’esasperante lag. Inoltre l’impossibilità di regolare la sensibilità del mouse è una mancanza enorme, visto che non potremo utilizzare le nostre impostazioni per controllare il reticolo.

Omaggiare un titolo va più che bene, ma in certi casi l’ispirazione potrebbe essere scambiata come scialba copia: le mappe proposte da AngryGamez sono infatti prese di peso dall’originale CS 1.6, prime su tutte l’iconica Dust. Questi scenari non sono assolutamente adatti alla modalità deathmatch del social game odierno, il che rende le partite caotiche e confuse. Un peccato, visto che le mappe originali programmate dal team di sviluppo sono molto buone e rispecchiano alla perfezione lo stile di gioco, includendo fino a 30 giocatori contemporaneamente. È stato completamente eliminato anche il sistema “a ricompensa” delle armi, ora disponibili in giro per i livelli. Presenti invece sia il danno da caduta sia la chat in game.

Mirino Combat Strike

Dal punto di vista tecnico avrebbero potuto fare di meglio: sprites e modelli tridimensionali sono incredibilmente datati, allo stesso modo le animazioni risultano fin troppo scattose e imperfette. La possibilità di vedere la quantità di vita dei nostri compagni è sicuramente comoda, ma l’interfaccia risulta fin troppo confusa e distoglie l’attenzione dal gameplay vero e proprio. L’utilizzo di Unity ha peggiorato esponenzialmente le cose, infarcendo Combat Strike di glitch grafici (persino nei menù di gioco) e bug continui. Per il netcode bisognerebbe fare un discorso a parte: eccellente nel matchmaking e velocissimo nel ricercare lobby, una volta in partita risulta inspiegabilmente fallato e artefice di un lag non imputabile solamente alla velocità delle connessioni italiane. Mancano anche un audio posizionale, fondamentale per un gioco professionale, e una vera colonna sonora degna di nota.

Conclusioni

Combat Strike fallisce nel voler replicare la sua fonte ispiratrice, pur presentandosi con un gameplay di base più che solido ma sommerso da problemi tecnici impossibili da scusare. Un vero peccato.

Gioco su Facebook: https://apps.facebook.com/1387506894872063/

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita