Top 10 rétro racing game

Se nell’ultima classifica vi abbiamo parlato di alcuni tra i migliori racing game attualmente disponibili online, oggi cambieremo epoca e faremo letteralmente un tuffo nel passato per scoprire i 10 migliori simulatori di guida apparsi su console.

Tra giochi isometrici, in terza persona, a due e tre dimensioni, stilare una classifica è stato davvero arduo.

Indimenticabili rétro racing game

10. Pole position [Atari 2600]

Pole Position

È difficile andare più indietro nel tempo di così. Uscito nel lontano 1983 e sviluppato da una emergente Namco forte di un successo planetario come Pac-Man, il titolo si concentrava su una spartana simulazione della Formula Uno garantendo una sfida davvero tosta per qualsiasi giocatore. Indimenticabile la versione arcade, anche se i giocatori più navigati di sicuro si saranno fatti le ossa sul durissimo controller dell’Atari 2600. Il giusto capostipite del genere.

9. F-Zero [Super Nintendo]

F-Zero

Con questa nona posizione compiamo un discreto salto in avanti, sia temporale (arrivando nel 1990), sia dal punto di vista tecnologico: F-Zero fu ideato proprio come vetrina per le nuove possibilità tecniche del Super Nintendo e, in particolare, del futuristico chip Mode7, in grado di gestire una ‘finta’ tridimensionalità dal grande impatto scenografico. Il titolo Nintendo aveva davvero tutto: gare adrenaliniche, diversi veicoli futuristici fra cui scegliere e persino il multiplayer aggiunto qualche anno dopo il rilascio ufficiale.

8. Rad Racer [NES]

Rad Racer

Chiunque avesse in casa un Nintendo Entertainment System si ricorderà di Rad Racer, distribuito in diversi bundle italiani insieme alla console. La prima avventura di Square nel mondo dei racing game si rivelò vincente, soprattutto grazie a un gameplay velocissimo e alla possibilità di scegliere fra un’auto da corsa e una monoposto da Formula Uno. Incredibile l’inclusione di una modalità 3D che sfruttava gli odiati (ma per il tempo avvenieristici) occhialini blu e rossi.

7. R.C. Pro AM [NES]

R.C. Pro AM

È molto interessante il fatto che tantissime case produttrici storiche abbiano iniziato il loro successo con un titolo di auto. In questo caso una neonata Rare decise di abbandonare il morente ZX Spectrum per tentare la strada giapponese del NES con un innovativo racing game: la vera e propria novità del gioco? Una visuale isometrica a volo d’uccello utilizzata solo di rado nel settore.

6. Rock ’n Roll Racing [Sega Mega Drive]

Rock ’n Roll Racing

Se vi piace sfrecciare a centinaia di kilometri all’ora con il vento tra i capelli e del sano rock nella radio, allora non guardate oltre! Chiude questa prima parte di classifica il titolo di casa Silicon & Synapse (il vecchio nome del colosso Blizzard), la cui particolarità era la colonna sonora su licenza: Black Sabbath, Deep Purple, Steppenwolf, tutti ri-arrangiati in chiave 16-bit. Immancabile nella vostra collezione.

A domani con la seconda parte della classifica! 😉

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita