Zombie Slayer: gioco di ruolo text based con zombie

Prima della grafica 3D e 2D, prima dei poligoni e delle textures, prima dei wireframe e dello scorrimento orizzontale, gli utenti che giocavano su PC utilizzavano l’unica cosa che potevano visualizzare su schermo: lettere, parole e frasi. Sembra strano pensarlo, ma le avventure testuali sono state dei veri pionieri per l’industria: hanno introdotto la libertà di scelta nei videogiochi e mondi completamente “esplorabili” in lungo e in largo, a patto di avere sufficiente immaginazione. Giocare era come leggere un libro mentre allo stesso tempo lo si scriveva.

Questo tipo di emozioni si sono poi perse nel tempo, per ritornare in auge nei primordiali browser game agli albori di Internet. Zombie Slayer , un RPG ‘punta e clicca’ multiplayer prodotto dalla Kano Apps, cerca di riportare il genere nei nostri computer, utilizzando piattaforme estremamente popolari come Facebook e altri social network.

Anteprima di gioco

Personaggi Zombie Slayer

Zombie Slayer è ambientato nella più classica apocalisse zombie. Inizialmente potremo scegliere fra uno dei sei personaggi giocabili: poliziotto, avvocato, atleta, ex-militare, dottore e insegnante, ognuno caratterizzato da differenze talmente minime da risultare spesso irrilevanti nel corso del gioco. Non è presente alcun tutorial, pertanto ci ritroveremo in un’area degli Stati Uniti con il compito di decimare orde di zombie per poter passare allo stage successivo. Questo avviene attraverso la pressione di un singolo pulsante nella parte alta dello schermo, seguito da un messaggio che ci illustrerà il risultato della lotta e le varie ricompense ottenute. Riceveremo perlopiù oggetti ed esperienza, grazie alla quale potremo livellare abbastanza velocemente e migliorare il nostro equipaggiamento. Salendo di livello otterremo inoltre dei punti abilità, da distribuire a nostro piacimento per migliorare le statistiche del personaggio (energia, stamina, salute, attacco e difesa).

Dopo alcune missioni, che Zombie Slayer chiama Outbreaks, dovremo combattere contro dei boss. Questi, oltre ad essere caratterizzati da un ottimo design, sono molto potenti e quasi impossibili da sconfiggere da soli. Il gioco, in totale, ci presenta 25 paesi in cui combattere, costituiti da 12 orde ciascuno più i boss delle varie aree. Il gameplay è corredato da fasi di crafting che permettono di migliorare l’arsenale, mentre all’interno dello shop è possibile acquistare con denaro reale vari bonus e scorciatoie: maggiore esperienza, punti vita e così via.

Uccidi in Zombie Slayer

Il comparto grafico presenta illustrazioni ben realizzate e menù visivamente curati, anche se alle volte forse un po’ confusionari a causa della mole di testo. In particolare i boss sono caratterizzati da sembianze uniche, come ad esempio il Clown zombie e il mostruoso Marine. Ovviamente trattandosi di un gioco text based le immagini sono poche e non ci sono animazioni, il che potrebbe farlo sembrare un po’ datato e anacronistico. La mancanza di musica, inoltre, non è sicuramente un punto a favore.

Conclusioni

Zombie Slayer sembra un gioco prodotto per il mercato di una decina di anni fa, con elementi social mal implementati (multiplayer forzato e classifiche praticamente inutili in primis) e nessuna novità degna di nota che lo renda interessante o diverso dai suoi simili. Difficilmente riuscirà a rubarvi più di un paio di partite e presto lo dimenticherete in favore di titolo più profondi e meno ripetitivi.

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/zombieslayerfans

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita