Warflare: MMORPG fantasy asiatico targato Gamebox

Warflare è un nuovo browser game di ruolo di genere fantasy e azione sviluppato da Changyou.com (CYOU) e pubblicato dalla sua piattaforma ufficiale, e cioè Gamebox, leader cinese nella distribuzione di giochi online e di cui abbiamo già recensito parecchi titoli di vario genere, dal gestionale storico Glory of Gladiators, al gioco di carte collezionabili Origins of Order e l’RPG Inferno Legend.

Warflare è online dal mese di giugno di quest’anno, è disponibile in inglese per Facebook e browser, e ha tutte le caratteristiche del classico gioco di ruolo in stile cinese con art work fantasy magnifici e animazioni 3D eccezionali, angeli bellissimi che fluttuano in cielo, fieri cavalieri in dorso al loro destriero, avvincenti battaglie a ritmi serratissimi e sistemi di monte, anime astrali e forgiatura di armi e ali personalizzabili. Ma passiamo ad analizzare questo gioco più da vicino.

Anteprima di gioco

Creazione personaggio Warflare

Come nella maggior parte degli RPG made in China, la selezione di personaggi è abbastanza scarna e tutt’altro che originale. Per il momento in Warflare abbiamo solo 3 avatar predefiniti che si dividono in 3 classi: mago, arciere e cavaliere. Ci sono anche altre due classi, Darkblade e Saint, ma sono bloccate e, dalle nostre ricerche, pare siano ancora in fase di sviluppo e verranno presto integrate nel gioco. A parte questo, a livello grafico il gioco è davvero notevole: ambientazioni e scenografie magnifiche che ricalcano lo stile medieval fantasy tanto in voga nel comparto asiatico, ma che propongono giochi di luci e ombre, templi con rune antiche o iscrizioni elfiche, motivi e stili geometrici riconoscibili fin nel dettaglio. Persino i personaggi alati volano in cielo con eleganza e nuotano sott’acqua con estrema fluidità, per un’esperienza realistica fino ai massimi livelli attualmente consentiti per browser e Facebook. Peccato però che la maggior parte dei server siano intasati o si disconnettano all’improvviso e che il gioco si blocchi molto spesso anche sui migliori PC.

In Warflare il sistema di combattimento PvE è normalmente gestito dall’IE in modalità AFK, ma può essere tolto a favore di un classico punta e clicca a turni, oppure personalizzato. Le opzioni di personalizzazione del sistema di combattimento riguardano l’auto risurrezione, le pozioni e la raccolta di oggetti e denaro. Per quanto riguarda la modalità PK, questa si attiva con la shortcut Ctrl che farà cambiare il proprio stato da Peace a Team, Alliance, oppure All. Questo significa che potremo attaccare un elemento che non sia della propria squadra (Team), un esterno alla nostra allenza (Alliance), oppure chiunque (All). Le regole sono solo 4: 1- quando si viene attaccati si entra automaticamente in modalità autodifesa e si hanno alcune ore di tempo per sferrare un contrattacco senza subire penalità; 2- non si possono attaccare alleati o membri del proprio team nelle rispettive modalità PK; 3- se un attacco ha successo si ottengono punti PK; 4-i giocatori i cui nomi sono evidenziati in rosso sono sottoposti a penalità, come il blocco della funzione teletrasporto, perdita di doppi punti se sconfitti, funzione acquisto oggetti dallo shop occasionale e dai PNG bloccata. Ciò perché questi giocatori sono fra i primi del ranking PvP e non possono avere le stesse agevolazioni dei nuovi utenti.

Gioco Warflare

L’interfaccia di Warflare è molto densa e animata: ci sono tonnellate di icone alle 4 estremità dello schermo, la chat e le schermate pop-up si aprono in continuazione, il testo scorre e si sussegue rapidamente, personaggi che corrono a destra e a manca e che combattono contro decine di PNG alla volta. Tutto ciò crea confusione e alla prima impressione disorienta parecchio il nuovo utente, soprattutto se non avvezzo al genere RPG cinese. Noi, invece, riconosciamo subito questo stile asiatico che abbiamo già visto nelle decine di RPG di R2Games, alle quali Warflare sembra somigliare più del dovuto. Anche nel gameplay troviamo molte somiglianze con i giochi di R2Games: sistema di auto-pathing, e cioè la capacità di teletrasportarci direttamente al luogo dello scontro evitando l’esplorazione manuale, sistema astrale di anime, skill ramificate ad albero, sistema di crafting e sintesi di ali, collezione di alleati non giocanti e monte.

Conclusioni

Warflare è il classico RPG in stile fantasy orientale che somiglia terribilmente alla serie di giochi dello stesso genere di R2Games (quelli di League of Angels e Shadow Bound per intenderci). A livello grafico, Warflare appare decisamente superiore, eppure le scelte grafiche pagano un prezzo molto caro: il gioco è pesante, unity carica a fatica e gira a tratti molto lentamente su PC mediamente potenti. Forse è un problema di server: noi abbiamo provato uno di quelli europei con risultati pressoché disastrosi. Passando al gameplay, questo ci è sembrato un po’ troppo incentrato sulla modalità AFK che a nostro avviso appiattisce completamente l’esperienza di gioco. Il resto è comandato dalla formula “pay to win”. Voto finale: decisamente migliorabile.

Sito ufficiale: http://warflare.gamebox.com/

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/warflare.official?ref=ts&fref=ts

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita