Time to Be a Hero: MMORPG fantasy vecchio stile

In un mercato dominato da giochi ricchi d’azione e combattimenti senza sosta, Time to Be a Hero tenta un approccio decisamente più ragionato rispetto alla concorrenza. Stiamo parlando di un RPG targato 2RealLife che si è già guadagnato centinaia di sostenitori, un titolo concettualmente classico ma con qualche spunto interessante.

Anteprima di gioco

Castello Time to Be a Hero

Dopo aver scelto se schierarci dalla parte dei Lions o degli Eagles, il sistema di personalizzazione ci permetterà in qualsiasi momento di modificare l’aspetto del nostro eroe. La scelta di una fazione piuttosto che un’altra non avrà alcun impatto sul gameplay, ma le statistiche verranno pesantemente influenzate da alcune “maschere”. Completando delle missioni particolarmente difficili otterremo infatti dei copricapi da indossare, capaci di modificare radicalmente lo stile di gioco del protagonista. Si tratta di un sistema che ricorda il mitico The Legend of Zelda: Majora’s Mask, anche se in quest’ultimo le maschere avevano una maggiore influenza sulla trama. La storia di Time To Be a Hero ci è sembrata piuttosto stereotipata, vittima dei soliti cliché del genere fantasy che si basano su tematiche come vendetta, onore e difesa delle tradizioni, senza un necessario approfondimento che ci sproni a continuare l’avventura.

Per il resto la produzione di 2RealLife si configura come un browser game vecchio stampo, dove una volta acquistata una dimora all’interno delle mura del castello inizieremo a completare le prime quest liberando i boschi limitrofi dalle pericolose bestie mitologiche che minacciano i cittadini. Il sistema di combattimento è molto automatizzato e si basa principalmente sul confronto delle abilità, ma propone anche un paio di interessanti novità come la slot machine che estrae a sorte tre azioni da sfruttare nel turno seguente. L’esperienza di gioco alterna fasi action all’interno dei dungeon con momenti di tranquillità nel villaggio, perfetti per recuperare punti vita e spendere a proprio piacimento le ricchezze accumulate durante l’avventura. Non manca infatti uno shop in-game dove poter investire oro e diamanti per acquistare equipaggiamenti, armi e pozioni, malgrado i prezzi siano piuttosto folli e spingano a utilizzare denaro contante.

Slot Time to Be a Hero

Il comparto tecnico di Time to Be a Hero è discreto ma si notano comunque gli sforzi dei designer, in particolare nelle dettagliatissime illustrazioni che rappresentano gli ambienti esplorabili. La risoluzione ridotta grava tuttavia sulla qualità complessiva, complice una schermata boccata in uno strano formato verticale. Accettabile infine la colonna sonora.

Conclusioni

Time To Be a Hero è un MMORPG di buon livello, un gioco abbastanza classico che però non manca di offrire alcune caratteristiche originali e interessanti. Peccato per il comparto tecnico, sufficiente ma con buoni margini di miglioramento.

Gioco su Facebook: https://www.facebook.com/timetobeaherogame

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita