Star of Heroes: MMORPG con eroi da collezionare

Dopo il discreto successo ottenuto da prodotti come Siegelord e Rise of Mythos, LoyGames tenta il definitivo salto di qualità. Star of Heroes è l’ultimo MMORPG del team americano e si propone come un’esperienza di gioco maturata proprio grazie alle numerose critiche rivolte ai titoli precedenti.

Anteprima di gioco

Personaggi Star of Heroes

In sede di recensione, trattandosi ancora di una beta, non ci è stato concesso di personalizzare il personaggio principale, ma gli sviluppatori assicurano che tale funzionalità avrà ampio rilievo nella versione finale. Come capiremo già dall’interminabile tutorial, Star of Heroes è un MMORPG abbastanza classico e incentrato fondamentalmente sulla crescita dell’alter-ego virtuale. Una scialba trama principale farà da collante fra le nostre peripezie, anche se sfortunatamente le quest risulteranno tutte troppo simili e la sequenzialità dei dungeon farà trasparire un game design indolente. Ci ritroveremo infatti a compiere gli stessi obiettivi più volte durante la medesima partita, mentre ogni compito portato a termine ci farà guadagnare sia punti esperienza da sfruttare per il livellamento sia preziose monete d’oro, spendibili nello shop per acquistare nuovi equipaggiamenti.

Come già accennato, il più grande nemico del titolo LoyGames è la monotonia. A tal proposito, sicuramente non aiuta l’inclusione pressoché forzata di un sistema di auto-travel, in grado di rendere l’esplorazione meno stimolante di quanto potrebbe essere. Gli ambienti disponibili sono praticamente vuoti e anche girandoli liberamente non scopriremo mai segreti degni di nota, il che è senza dubbio un peccato mortale per un RPG. Il livello di azioni scriptate che vedremo sullo schermo è scandaloso e in molte fasi potremo letteralmente allontanarci dalla tastiera senza subirne le conseguenze. I combattimenti, suddivisi in round, sono interamente automatizzati e nascondono maldestramente un impianto a turni non sviluppato a dovere. Potremo naturalmente attivare abilità speciali con le prime lettere della tastiera, ma colpi critici, magie offensive e difensive verranno utilizzate involontariamente. Schierare i guerrieri migliori diventerà spesso inutile a fronte di un livello di difficoltà così basso, tant’è che potremo persino scegliere di velocizzare l’intero processo pagando con soldi veri per l’acquisto della modalità premium.

Combattimento Star of Heroes

Una parziale redenzione è da ricercare nel versante tecnico: stilisticamente Star of Heroes punta su un design colorato e simpatico, ispirato alla cultura “chibi” del sol levante. Le piccole sprites sono ricche di dettagli e si adagiano senza troppi problemi sui fondali; quest’ultimi spiccano per qualità, però risultano fin troppo statici, soprattutto se confrontati con le eccellenti animazioni dei guerrieri impegnati in combattimento. L’eccessivo numero di messaggi pubblicitari purtroppo riesce a rovinare in parte l’esperienza offerta dal titolo, spesso interrotta da caricamenti che rivelano un’ottimizzazione imperfetta. Infine, segnaliamo una colonna sonora di buona fattura anche se decisamente ripetitiva.

Conclusioni

Star of Heroes non è pronto per gettarsi in un ambiente competitivo come quello dei browser game, soprattutto a questo stadio di sviluppo. Nemmeno un buon comparto tecnico riesce a risollevare le sorti di un gameplay noioso e inconcludente.

Sito ufficiale: http://soh.loygame.com/

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita