Sacred Seasons 2: combatti per la Città Bianca

Sacred Seasons 2 è il secondo capitolo del gioco di ruolo in stile fantasy targato Emerald City Games, disponibile per browser e Facebook.

Gli appassionati del genere forse conosceranno questo straordinario MMORPG ambientato nel magico mondo di Heartland: un’infinità di personaggi dal design accattivante, 25 classi in 4 versioni e 2 generi, una storia appassionante, centinaia di personalizzazioni e drop magnifici, modalità di gioco e mini games che vi terranno incollati davanti allo schermo per ore.

Anteprima di gioco

Giocatori avatar Sacred Seasons 2

Sacred Seasons 2 è un gioco di ruolo ambientato nelle terre di Heartland, un luogo incantato dove gli spiriti della natura un tempo vivevano in armonia con le altre creature viventi. Ma un giorno uno sciamano di nome Lord Root, non rassegnandosi alla morte insieme con la sua gente, sconvolse l’equilibrio naturale e portò distruzione e caos nel mondo di Heartland. Corrotto dalla sua stessa magia nera, Lord Root cercò di distruggere la capitale del regno, White City, ma i potenti spiriti delle quattro stagioni sigillarono la città e con essa la regina ferita gravemente durante la battaglia. Ora, spetta agli eroi di Heartland, guidati dagli spiriti delle stagioni, il compito di proteggere la città e sconfiggere Lord Root e la sua orda di minion malvagi che vogliono rompere i sigilli per poter distruggere definitivamente la Città Bianca.

Come vi abbiamo anticipato, Sacred Seasons 2 vanta un incredibile numero di personaggi divisi in 25 classi, ognuna presente sia in versione femminile sia maschile, e ognuna con quattro specializzazioni diverse che ne cambiano l’aspetto (inverno, primavera, estate e autunno). Oltre a ciò, è possibile personalizzare il colore della carnagione, vestiti, accessori e capelli grazie alla tavolozza di colori html integrata. La scelta del genere va fatta all’inizio: ogni classe ha avatar diversi per entrambi i generi, tranne alcune classi speciali che sono disponibili solo in versione maschile, come il Clown e il Taglialegna ad esempio, o femminile, come la Strega e l’Incantatrice. C’è da dire però che tanta abbondanza è il più delle volte subordinata a un alto costo. Solo 4 classi, infatti, sono disponibili fin da subito, mentre la maggior parte delle altre si sbloccano per 100 monete d’oro ciascuna, e solamente alcune si ottengono completano le missioni. Le missioni rappresentano la chiave del gameplay di Sacred Seasons 2 e vengono affidate, come al solito, dai vari PNG che si incontrano nella mappa di Plymouth. Alcuni chiedono di recuperare ingredienti per pozioni magiche, altri di cercare manufatti importanti, oppure risorse per il sostentamento del villaggio. Si può anche pescare, coltivare e allevare simpatici pet che saranno molto utili in battaglia, oppure darsi al saccheggio o lavorare in miniera. Per ognuna di queste attività è prevista una certa ricompensa e un bonus esperienza.

Combattimento Sacred Seasons 2

All’inizio è un po’ frustrante girovagare trascinando il proprio avatar lungo la mappa senza avere punti di riferimento (manca una mappa aerea nell’interfaccia), né funzioni scorciatoia come auto-completamento oppure autopathing, ma alla fine ci si orienta facilmente tanto più che le mappe seguono una struttura concentrica (una dentro l’altra) ma non sono mai troppo estese per evitare il rischio di perdersi. Il sistema di combattimenti non è particolarmente avvincente, anche se gli amanti dei classici RPG saranno abituati a selezionare le varie opzioni Attacca, Abilità, Oggetto e puntare il nemico. Qui però i turni sono molto rapidi e si deve cliccare non poche volte per eliminare un avversario anche di basso livello. Per quanto riguarda i dungeon, vi si accede tramite un portale connesso e aperto a tutti gli utenti del server, il che significa che ci si può ritrovare a combattere contro un boss insieme a un altro giocatore o più. Ci si può così dare appuntamento per unire le forze e superare i livelli più difficili. Oltre ai “dungeon di gruppo”, troviamo l’Arena PvP divisa in 56 stanze su 8 piani, e una serie di mini-giochi e avventure come Alezio’s Game, una sorta di scarabeo dove si creano intere frasi.

Conclusioni

Sacred Seasons 2 è un browser game davvero sorprendente che supera ogni immaginazione in termini di opzioni di personalizzazione e varietà delle modalità di gioco. Forse però il gameplay alla lunga risulta troppo incentrato sulla valuta virtuale che serve praticamente per ogni cosa, soprattutto per sbloccare classi nuove, anche se malgrado ciò, la scelta delle classi di personaggi resta a dir poco impressionante. Una bella trovata quella di lasciare aperti i dungeon a tutti gli utenti, come una sorta di dungeon collettivo dove non si compete mai ma si collabora dividendo le ricompense. Un buon modo per interagire veramente con altri giocatori. Sistema di pet, arene e tantissimi mini-giochi, il tutto condito da una buonissima veste grafica e un comparto sonoro di pregio: vi consigliamo di provarlo al più presto!

Sito ufficiale: http://www.sacredseasons.com/

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita