Drakensang Online: magistrale gioco di ruolo

Drakensang Online è un altro gioco di ruolo targato Bigpoit, sviluppato in grafica 3d e con un gameplay piuttosto dinamico, almeno se paragonato alla gran parte dei browser game concorrenti. Il titolo è stato completamente tradotto in italiano e vanta oramai di milioni di giocatori provenienti da tutto il mondo, offrendo alla propria community un forum per ognuna delle lingue offerte.

Drakensang ci immergerà in un’avventura ambientata in un mondo fantasy, popolato da perfide creature che dovremo eliminare per portare a termine le missioni che ci verranno affidate.

Primi passi di gioco

Inizieremo con la creazione del personaggio, dove potremo scegliere di vestire i panni di un mago o di un guerriero. Due classi estremamente differenti a livello di abilità ed approccio al combattimento. La personalizzazione dell’eroe risulta piuttosto scarsa, infatti sarà possibile scegliere soltanto fra alcuni tagli di capelli e corporature differenti.

Inseriamo il nome d’arte che preferiamo ed iniziamo l’avventura. Attraverseremo alcuni sentieri e completeremo le prime semplici quest, utili più che altro a farci apprendere quanto necessario per utilizzare il nostro eroe. Tutto è controllabile dal mouse, i movimenti con il tasto sinistro e gli attacchi con il click sinistro o destro a seconda dell’attacco che vorremo scagliare.

Completate le prime missioni avremo accesso alla città, dove incontreremo altri giocatori, che come noi hanno da poco iniziato l’avventura. Dovremo dialogare con i vari NPCs per accettare nuove quest da portare a termine, effettuare utili acquisti, potenziare il proprio equipaggiamento o apprendere nuove skills.

Gameplay

Piuttosto dinamico e molto fluido per esser un browser game. Con la modalità a schermo intero quasi non sembrerà di giocare ad un gioco browser based. Peccato per il sistema di puntamento, non molto preciso e incapace di venire incontro ai bisogni del giocatore. Non sarà facile, sopratutto quando saremo in movimento, riuscire ad attaccare un nemico o droppare un oggetto.

I combattimenti sono abbastanza divertenti, anche se in realtà non potremo compiere grandi imprese, sempre per colpa delle sottili limitazioni che affliggono la giocabilità. Esplorando le terre selvagge attireremo a noi continue ondate nemiche e se aspetteremo troppo a disfarcene o tenteremo la fuga, potremo ritrovarci in una spiacevole situazione, circondati da decine di avversari affamati.

Combattendo ed eliminando i mostri, guadagneremo punti esperienza e raccoglieremo oggetti utili al nostro personaggio o a portare a termine le varie missioni. Salendo di livello potremo equipaggiare armi migliori e pagare per apprendere nuove abilità, utili a fronteggiare nemici sempre più potenti.

I mobs inizialmente non saranno altro che scarafaggi insignificanti, ma con il progredire degli scenari e delle missioni, incontreremo forze sempre più oscure e potenti, in alcuni casi persino dotate di forze magiche non indifferenti. Perfidi maghi, scheletri che camminano in squadra armati di spada e protetti dal loro scudo, piccoli ma numerosi e veloci mostriciattoli pronti ad accerchiaci e trasformarci in un pasto caldo.

Grafica

Graficamente ben realizzato, sopratutto nei riguardi dell’ambiente, dove sia i modelli poligonali che il livello di dettaglio delle texture soddisfano piacevolmente anche il giocatore più esigente. Il personaggio è forse un po’ trascurato mentre dovrebbe esser una delle componenti migliori da tutti i punti di vista. La personalizzazione dello stesso sarebbe dovuta esser molto più approfondita, per permettere un minimo di distinzione in più rispetto agli altri giocatori.

Piacevoli anche gli effetti duranti i combattimenti, paragonabili a quelli dei giochi sparatutto in prima persona, i movimenti fluidi dei mobs, le esplosioni, le luci, le ombre e i riflessi. Sia le città che gli ambienti ostili risultano ampiamente ricchi di elementi. La flora presenta una buona varietà di modelli poligonali così come gli oggetti presenti nei vari scenari varieranno a seconda del contesto.

Nelle città troveremo tende, carri, barili, bancarelle, fiori, bandiere, lanterne e molto altro, così come nelle zone selvagge avremo il piacere di attraversare torrenti d’acqua, calpestare erbe differenti, vedere alberi di vario tipo e via dicendo. Tutto questo per sottolineare il fatto che, per essere un browser game, possiamo ritenerci pienamente soddisfatti del comparto grafico.

Conclusioni

Drakensang Online è un browser game che non passa certo inosservato tra i giochi di ruolo browser based e che si presenta con la bandiera di Bigpoint, fattore già di per se molto importante da tutti i punti di vista. Ancora in versione Open Beta ma già tradotto completamente in italiano e perfettamente godibile da chiunque. Lo consiglio come ottima alternativa alla concorrenza.

  • Grafica ben realizzata quasi da tutti i punti di vista, sia come modelli poligonali che come dettaglio delle texture.
  • Gameplay accettabile anche se il sistema di puntamento andrebbe perfezionato, in quanto sembra non voler venire incontro alle difficoltà ed esigenze del giocatore.
  • Comparto audio godibile, niente di eccezionale ma per lo meno non è fastidioso come spesso capita in altri titoli.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Ti piacciono i browser game?
Hai già provato

Vikings: War of Clans?

Vikings: War Of Clans è un browser game di strategia in italiano caratterizzato da un comparto grafico di qualità e da un gameplay approfondito. Lo scopo del gioco è quello di vestire i panni di uno Jarl, costruire un villaggio di vichinghi e guidare un potente eroe al fianco dell'esercito.