Pockie Saints: nuovo browser game RPG fantasy gratuito

Pockie Saints è un browser game di ruolo gratuito di genere fantasy, nonché un nuovo capitolo dell’amatissima serie dei Pockies sviluppata da NGames Interactive Limited e lanciata sulla piattaforma Game321.com.

Dopo Pockie Ninja e Pockie Pirates, ecco un altro MMORPG disponibile per browser e Facebook pronto a stupire il grande pubblico appassionato della serie dei piccoli e simpatici personaggi in stile manga disegnati da NGames.

Anteprima di gioco

Giocatori Pockie Saints

Pockie Saints è ambientato in un mondo dove si narrano leggende di tempi lontani in cui i Signori delle Costellazioni, 12 potentissime divinità, tenevano nelle loro mani il destino del mondo. Ormai cadute, queste 12 divinità astrali hanno bisogno dell’aiuto degli esseri umani per ritrovare le loro aure. Si schiereranno così al vostro fianco sotto forma di Pet e vi accompagneranno lungo un pericoloso cammino fatto di battaglie ed emozionanti missioni per ripristinare la pace nei tre regni degli esseri umani, perennemente in lotta fra loro per recuperare le reliquie in cui sono nascosti frammenti di aura delle Costellazioni. I tre regni umani sono: il regno della Gloria, quello delle Stelle e il Regno delle Tenebre.

Oltre ai 3 regni fra cui scegliere, in Pockie Saints abbiamo 3 classi di personaggi: Guerriero, Mago e Assassino, per un totale di 6 avatar predefiniti, 3 in versione maschile e 3 femminile. Gli art work sono i soliti della serie Pockies ma in versione grafica più scarna e meno allegra: piccoli personaggi colorati, un po’ piccoli e tondi con occhioni enormi e vestiti sgargianti. Come in tutti gli RPG, le stats principali delle tre classi sono rispettivamente forza, saggezza e agilità, oltre a quelle secondarie come percentuale di critici, punti vita e resistenza. Inoltre, ogni classe ha un suo complesso sistema di colpi speciali che si sbloccano progressivamente e seguono uno schema ad albero per cui da ogni skill si diramano 3 percorsi diversi, per un totale di 16 skill speciali per ogni classe, fra cui teletrasporto, scontro violento, raggi gelanti, auto guarigione, pozioni velenose, e accecamento dell’avversario. Anche i Pet hanno un proprio sistema di skill (fino a 8) che possono essere di due tipi: normali e speciali. Queste si attivano solo quando si trova il libro delle skill riservato ai pet. Le nostre simpatiche mascotte in realtà sono divinità, ma hanno un aspetto davvero tenero. Ogni pet ha un livello di rarità indicato dal suo colore (in ordine crescente bianco, blu, viola e arancione).

Combattimento Pockie Saints

Passando ai combattimenti, questi rappresentano la nota dolente del gioco: in gran parte automatici, sono gestiti dall’utente tramite un semplicissimo sistema punta e clicca con selezione di eventuali skill speciali a numero limitato. Quanto al PvP, la modalità PK si sblocca solamente a partire dal livello 25! Fino a quel momento si gode di un periodo di pace e tranquillità in cui ci si concentra sulle missioni e si ha la certezza di non venire mai attaccati da altri giocatori. Il sistema di missioni si basa proprio sulle costellazioni, per cui ogni missione completata illumina un punto della costellazione di un determinato segno, terminato il quale si passerà al segno successivo e a missioni più complesse. Oltre al sistema di monte e la gilda, in Pockie Saints ogni giorno si possono vincere grossi premi girando la ruota della fortuna, che mette in palio upgrade, pozioni, pacchetti VIP a tempo, equipaggiamenti per il proprio personaggio e Pet.

Conclusioni

A livello grafico Pockie Saints è un po’ deludente: gli art work sono ridotti all’osso, con personaggi goffi nei movimenti e meno “manga” rispetto agli altri titoli della serie; le scenografie sono davvero basilari e prive di profondità; l’interfaccia non brilla per chiarezza a causa delle sue troppe icone con testo minuscolo, per non parlare del sovraffollamento di opzioni social, la chat in basso a sinistra, la barra dei comandi in basso a destra e in alto le funzioni di auto completamento e le icone di risorse e acquisto di pacchetti valuta. Persino l’unico motivetto musicale è brevissimo e si ripete fastidiosamente all’infinito. Per il resto il gameplay è molto generico, ripetitivo e poco innovativo. Della saga dei Pockie, per il momento questo titolo è quello che ci è piaciuto meno. Come abbiamo già scritto nella recensione di Call of Alliance, sarà anche un periodo molto prolifico per NGames, ma la qualità dei suoi ultimi titoli lascia alquanto a desiderare. L’abbiamo già detto e ve lo confermiamo.

Sito ufficiale: http://saints.game321.com/

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/PockieSaints?fref=ts

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita