Lightbringers: RPG hack & slash multi-piattaforma

Lightbringers è un gioco di ruolo fantasy di categoria hack’n’slash disponibile per browser e piattaforme Facebook e Android, pubblicato poco meno di un anno fa dalla maggiore casa di videogiochi canadese, Frima Studio.

Nel regno di Raia, una volta fiorente e glorioso, è calata l’ombra della distruzione e solo eroi potenti e coraggiosi potranno ripristinare l’ordine e la prosperità combattendo le tenebre. Scegli il tuo guerriero, una delle tre armi e la tua orbita Nexus, e lanciati in fantastiche avventure nel misterioso mondo dei portatori di luce.

Anteprima di gioco

Sfere in Lightbringers

Durante la registrazione si può scegliere solo fra un avatar preimpostato maschile o femminile e un’arma fra spada, lancia e chakram (si tratta di un’antica arma indiana a forma di anello dentato). Come terza fase si seleziona una Nexus Orb, una sorta di luce/potere che scorre nelle nostre armi e nel nostro corpo. Ci sono ben 8 orbite Nexus, ognuna con vantaggi diversi: bonus nei critici, nelle abilità o nell’esperienza, oppure maggiore danno inferto, così come minore subito e così via. I controlli si gestiscono con il mouse, trascinando col tasto sinistro il proprio personaggio da un luogo all’altro della mappa e cliccando per attaccare.

L’obiettivo del giocatore, nei panni di un coraggioso Lightbringer che ha giurato fedeltà a Raia, è quello di combattere ed eliminare chiunque sia stato corrotto dall’oscurità: creature orrende, mostri, zombie che mangiano la popolazione umana terrorizzata e in preda al panico. In questo mondo desolante, il personaggio si farà largo a colpi di spada, lancia o chakram, distruggendo, razziando e uccidendo nemici in pieno stile hack and slash. In concreto, vi basterà vagare per la mappa di ogni livello, premere un’infinità di volte il mouse e distruggere le ondate di nemici che vi vengono incontro per ottenere la vostra ricompensa: oro, esperienza e nuove abilità. Si possono schierare fino a 3 abilità attive, mentre le altre andranno negli slot di riserva.

Combattimento multigiocatore in Lightbringers

Il gameplay di Lightbringers è fortemente incentrato sul combattimento in stile hack ‘n’ slay: missioni, dungeon, razzie, scontri PvP e PvE all’ultimo sangue, nonché tante possibilità di cooperazione e team-up. Tutto ciò vi terrà incollati alla tastiera per un po’, effetto questo tipico dei giochi di tale categoria. Si cerca di razziare e distruggere per livellare il proprio personaggio, sia nei vari dungeon sia negli scontri con altri giocatori. Il punto è che, come sempre, una volta capiti i meccanismi di gioco e completati i primi 10 -20 livelli, l’interesse cala drasticamente, e probabilmente perché il tutto diventa troppo ripetitivo e senza un minimo di variazione.

Conclusioni

Lightbringers è un buon RPG per browser, Facebook e tablet, ma che risulta poco giocabile su smartphone, a causa delle fitte schermate di testo che accompagnano la narrazione della storia. Dal punto di vista grafico, Lightbringers si presenta come un titolo di pregio, arricchito da un’interfaccia ricca di mappe e livelli di gioco, e tante tantissime personalizzazioni con orbite, bonus e abilità. Il gameplay alterna battaglie PvE a PvP singolo, multi-giocatore con modalità a squadre o team-up contro l’IE, ma nel complesso non riesce a mantenere alto l’entusiasmo iniziale, che crolla inesorabilmente dopo pochi livelli.

Sito ufficiale: http://www.light-bringers.com/

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita