Gyossait: gioco horror a scorrimento orizzontale

I giochi a tema horror stanno vivendo un’improvvisa crescita in termini di popolarità sopratutto nel mercato indipendente, sempre più originale e audace.

Gyossait, il browser game che andremo a conoscere quest’oggi, mette in mostra l’evidente volontà sperimentale del suo creatore.

Anteprima di gioco

Ambientazione Gyossait

Gyossait è un action a scorrimento orizzontale, sviluppato da Amon26 in collaborazione con il portale Newgrounds. Il suo gameplay, per quanto basilare, riesce comunque a proporre diversi punti interessanti. Come da tradizione platform i controlli sono stati ridotti all’osso: con le frecce direzionali potremo muovere il personaggio ed esplorare i livelli, saltare i numerosi ostacoli e difenderci dai pericoli circostanti. Per l’intera durata del gioco saremo completamente disarmati e avremo a disposizione soltanto uno scudo capace di riflettere i proiettili dei nemici. Con il giusto tempismo e i riflessi pronti riusciremo pertanto a sfruttare a nostro vantaggio i colpi avversari, eliminando rapidamente le minacce. Le meccaniche di gioco principali si fermano praticamente qui, il resto dell’esperienza è composto da un ottimo level design e un’efficace atmosfera.

Amon26 si è chiaramente ispirato ai vasti stage di serie mitiche come Castelvania o Metroid, dotati di una notevole estensione verticale e parecchi bivi fra cui scegliere. L’esplorazione ha un ruolo cardine nel titolo odierno, visto che per superare gli intricati labirinti e aprire tutti i portali dovremo spesso attivare marchingegni particolari e ben nascosti. La difficoltà è generalmente bilanciata, ma in certe fasi metterà a dura prova il nostro intelletto richiedendo anche una buona dose di memoria. Manca purtroppo una qualsiasi mappa interattiva per tener traccia dei progressi, un vero peccato vista l’architettura arzigogolata degli schemi. Altrettanto complessa è la trama, presentata in maniera volutamente confusa e spezzettata ma ricca di spunti narrativi affascinanti. L’atmosfera tetra che pervade le partite è sicuramente un valore aggiunto, con intere sezioni in grado di trasmettere una certa inquietudine anche nell’utente più coraggioso. Qualche jump-scare di troppo rovina in parte la generale raffinatezza della componente horror, rivelatasi comunque adeguata alla situazione.

Gameplay Gyossait

Tecnicamente non possiamo che promuovere a pieni voti la produzione: ottimo il comparto grafico, ispirato ai vecchi sistemi a 16-bit ma allo stesso tempo originale. I fondali sono molto vari, pur mantenendo tinte grigiastre e blu come fonti primarie. Di alto livello anche le sprites, caratterizzate da colori accesi che le fanno risaltare rispetto allo sfondo. Come già citato in precedenza, l’atmosfera cupa e minacciosa fa il suo dovere, permettendosi qualche tocco splatter di tanto in tanto. Buone le cutscenes di intermezzo, nonostante soffrano degli stessi cali di frame rate riscontrati durante le fasi di gioco. Tutto sommato il motore Stencyl non delude le aspettative, presentando un prodotto finale pulito e senza caricamenti eccessivi. Citiamo infine la colonna sonora, un miscuglio di tracce elettroniche non ispiratissime.

Conclusioni

Nel complesso Gyossait è un gioco soddisfacente, un interessante action platformer consigliato a tutti gli amanti dell’horror.

Pagina del gioco: newgrounds.com/portal/view/582867

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita