The west: browser game western di ruolo gratis

The West è un browser game innovativo soprattutto per il tema, perché è ambientato nel Far West americano, ciò ne fa un prodotto di nicchia per gli appassionati di “Per Un Pugno Di Dollari” o altri famosi Spaghetti Western.

Il gioco è in due dimensioni e completamente in Inglese, ma di facilissima comprensione. Ci iscriviamo in un fulmine, scegliamo il “mondo” in cui vogliamo giocare ed iniziamo la nostra avventura.

Gameplay e interfaccia

L’interfaccia grafica delude un po’ a causa di una grafica che vorrebbe ambiziosamente sembrare il più 3D possibile, ma appare sin troppo cartonata e semplicistica. Almeno, scrutando la mappa, possiamo farci un’idea di come sia ben disposta ogni cosa.

Partiremo da un villaggio con il nostro personaggio e decideremo dove dirigerci, come equipaggiarci e chi sfidare tra i PNG e giocatori veri che popolano il vecchio West.

In alto a sinistra abbiamo i pulsanti in game: Personaggio, Skills, Inventario, Quest, Città, Duello; a destra invece abbiamo il menù offgame con statistiche, possibilità di acquistare un account premium, missive ecc.

Schermata del personaggio

Anche questa delude un po’ le aspettative dei giocatori più ambiziosi: tutto troppo minimalistico e poco curato, con un’immagine di default che non è possibile cambiare ed è di una bruttura che non oso neppure descrivere.

Qui, ad ogni modo, troviamo i dati relativi al nostro personaggio: punti esperienza, punti vita (inspiegabilmente, ad inizio gioco, 105/110), energia, velocità di spostamento sulla mappa e le statistiche riguardo i duelli vinti e persi. La classe “Greenhorn” non si sa neppure in base a cosa sia stata decisa.

Conclusioni

UPDATE: Il gioco è stato ultimamente aggiornato e migliorato, pertanto l’esperienza complessiva offerta al giocatore risulta nettamente migliore rispetto ai tempi in cui fu scritta la recensione. Considerata la scarsa concorrenza nel settore dei browser game western, non si può che considerare questo titolo come una buona alternativa.

6 Commenti

  1. Ciao.
    Ho letto il tuo articolo e non lo condivido praticamente per niente. Sarà che sono un appassionato di questo browser game, ma il tuo articolo mi ha dato l’impressione di un giudizio troppo parziale e per nulla corretto.
    Per quanto mi riguarda, il tema del Far West è originale e molto ben sviluppato, oltre che coinvolgente (si distacca, infatti, da tutti quei browser game che si copiano le funzioni e le grafiche).
    Non mi spiego come mai, visto che il tuo articolo è datato 18/06 (cioè ieri), ci siano le immagini della vecchia versione nonostante l’aggiornamento alla 1.27 sia avvenuto il 15/06. La grafica è stata rivista quasi per intero (a parte la mappa che è rimasta bidimensionale, che sarà antiestetica – non so fino a quale punto – ma che evita un inutile appesantimento del server e una migliore giocabilità – non sarò un esperto nella valutazione di browser game, però non credi che un qualsiasi sito Internet debba, prima di essere “bello” essere veloce?).
    Quando ti iscrivi, non parti da un villaggio ma da una posizione assegnata al momento del primo login.
    Non hai minimamente citato la possibilità di fare missioni (forse non le hai nemmeno iniziate?) che rendono il gioco più gradevole.
    Io mi sono appena registrato su un altro server e la mia vita è 110/110. Non capisco come la tua sia a 105.
    La classe “Greenhorn”, o “Novizio”, è la classe con cui tutti i personaggi iniziano. Non è un’imposizione, è semplicemente un aiuto che il server ti dà: arrivato al livello 10, infatti, si può scegliere un’altra classe (tra Lavoratore, Duellante, Avventuriero e Soldato) che ti assegna altre quest. La classe Novizio serve, quindi, a mettere le prime abilità (ah, a proposito: ci sono 20 abilità e puoi skillare il tuo personaggio come meglio desideri, scegliendo di sbloccare lavori con alti guadagni, alta esperienza o alta fortuna) e sbloccare i lavori che serviranno nelle quest successive (altrimenti sarebbe un po’ dura continuare il gioco).
    In conclusione, non è un gioco fatto male, è un gioco bello che potrebbe migliorare (a discapito di cosa, però? Della velocità? Meglio di no, grazie.). La tua opinione non mi sembra quella di un blogger coerente e distaccato, anzi: mi sembra esattamente l’opposto. Il mio consiglio, non da blogger ma da lettore, è quello di affrontare meno i temi “personali” (è bello? No, è brutto), perché quello che per te è brutto, per me è bello. Non è così che si crea un blog che vuole aiutare, così si crea un blog che vuole non aiutare. E’ un’opinione personale che sei libero di condividere o di non condividere.
    Io non ho molto tempo da perdere, eppure questo gioco lo considero uno dei migliori, anche perché la Innogames è sempre molto attenta alle richieste degli utenti.
    Spero che i miei consigli non saranno colti come una pura e semplice critica, ma che ti servano davvero per crescere (dal punto di vista dell’analisi, s’intende).
    Mirko

  2. Ciao! Sono io che ho scritto l’articolo. Per me il gioco è di una bruttura enorme, sono stato giocatore anche io di diversi games e ti dirò: ne ho visti di così migliori che, vedendo questo, mi si è accapponata la pelle al punto da dover ubriacarmi per tornare con un umore stabile. A parte ciò: chi ti dice che non sia oggettiva la mia analisi? Il gioco l’ho provato, altrimenti gli screenshot da dove li avrei presi? Io ho dato il MIO parere oggettivo di blogger-articolista che ne ha viste di tutti i colori, con più senso critico di quello di cui potrebbe disporre un giocatore come te, dunque le cose sono due:

    Se non ti piacciono i miei articoli mi spiace, ma il mio stile di analisi è così.

    Accetti che sono una persona, si suppone, poi magari sei un dirigente della Bigpoint, un minimo più professionale ed esperta di te che mi critichi e, magari, so giudicare un filino meglio cosa viene propinato ai giocatori e, a mio modesto parere, questa è IMMONDIZIA.

    Leggi le mie altre recensioni su questo sito per farti un’idea: (Sherwood Dungeon ad esempio).

    Ad ogni modo: se l’articolista non esprimesse il suo parere (perchè la penna imprime il pensiero dell’articolista), altrimenti che bisogno ci sarebbe di essere diversi? Io scrivo l’articolino come ben ti piace e buonanotte, poi se il gioco è uno schifo immondo tu, giocatore, pensi “ma io avevo letto che era bello, browser-game.it è cattivo, ç___ç” e invece io ti raccomando. Poi può pure essere che tu sia un appassionato di questo gioco ed è il tuo preferito, per carità, ma tu sei un utente e non ne rappresenti la media cui è rivolto.

    Grazie ad ogni modo per le critiche, è solo che preferisco sembrare tutte quelle cose che dici tu ma dire la verità e avvertire i giocatori quando si imbattono in un gioco scadente.

    NB: non voglio attaccarti, è il mio modo di parlare molto confidenziale, se ti sei sentito offeso sono molto spiacente, non è mai stata mia intenzione.

  3. Non mi sono sentito offeso, come penso (e spero) nemmeno tu al mio commento.
    Non ho mai detto che tu non sia un bravo blogger e/o che non mi piacciano i tuoi articoli, ho semplicemente espresso un’opinione sul modo in cui ha posto l’immagine di questo browser game. Il blogger DEVE esprimere la sua opinione, ma non lo deve fare in modo soggettivo. Se lo facesse, non darebbe un’impressione reale di quello di cui sta parlando.
    Provare The West cosa significa? Collegarsi e prendere gli screenshot? Perché non hai dato una risposta, (aspetta, come dici tu? Esperta?) alla mia critica (quella delle missioni, per esempio)? Non mi sembra tu abbia analizzato tutti gli aspetti. E’ facile redigere un articolo parlando solo di certi aspetti, ma se tu vuoi dire la verità devi mettere il lettore di fronte sia a quelli che sono gli aspetti negativi (che, per carità, ci stanno sempre, perché niente e nessuno è perfetto), sia a quelli positivi. Io ti ripeto che, scrivendo un articolo così, hai dato solo l’impressione di esserti registrato, loggato, avere preso 3-4 screenshot e aver chiuso tutto. Non puoi dare una definizione precisa del gioco così facendo, anche perché è un gioco relativamente lungo (99 livelli). Puoi postarmi delle immagini della tua avventura in questo gioco? Sei arrivato a quale livello? L’idea che dai di questo browser game è di un gioco fatto da quattro poveracci che non hanno di meglio da fare. In realtà, il gioco è molto più complicato e spettacolare di come possa sembrare all’inizio e l’ambientazione (intendo i lavori, i duelli, le armi, ecc.) è realistica e coinvolgente, ma deve essere provata per alcuni livelli.
    Io sono sempre stato scettico riguardo i browser game, ma The West mi ha colpito in modo particolare. Che tu la definisca IMMONDIZIA, dimostra quanto ho sostenuto prima.
    I numeri parlano di oltre 38000 giocatori solo nei server italiani. Quindi, se tu definisci me incapace di capire cosa vuole il pubblico, definisci anche tutti gli altri giocatori di questi server incapaci di comprendere cosa vogliono. La verità, e l’ho già scritto, è che ci sono aspetti molto più coinvolgenti della grafica. Ammetto che una grafica dovrebbe sempre essere accattivamente, ma cosa preferisci tu? Un gioco bellissimo graficamente ma povero in termini di divertimento, o un gioco con una grafica meno bella (perché quella di The West non è brutta, ma è meno bella e riconosco che potrebbe essere migliore, almeno nella mappa) ma ben più fornito di idee?
    Il fatto che tu non abbia risposto alle mie domande riguardanti gli aspetti più “nascosti” del gioco dimostra che non hai nemmeno provato a giocarci.

  4. Ciao Mirko,

    Ascanio è un articolista piuttosto critico, mira più ai difetti che non ai pregi. Tuttavia la musica Pop a certi fa impazzire ad altri fa star male. Questo per dire che non si può trovare un punto d’incontro per quanto riguarda i gusti videoludici, così come quelli musicali e via dicendo.

    Allo stesso tempo però occorre essere un minimo soggettivi, altrimenti ogni recensione sarebbe la copia dell’altra e descriverebbe in modo schematico le funzioni, opzioni, possibilità ecc. E’ inevitabile che ciò crei dissapori tra lettori che la pensano diversamente, ma l’articolo va preso anche come opinione di chi la può pensare diversamente da chi legge.

    Lodare un gioco è spesso controproducente e poco serio, a meno che le doti di questo non siano realmente notevoli. Trovare difetti spesso è più utile rispetto al mostrare i pregi, in quanto criticando ad esempio una grafica fatta male, una mappa poco intuitiva e via dicendo si aiuta il giocatore che sta cercando un determinato gioco a capire se tra le cose cui è interessato rientrano quelle in cui il gioco non sa dare il meglio.

    Scusa il tono scontroso di Ascanio, è fatto così.

    A presto 😉

  5. Caro Principino,
    ti ripeto, come ho già scritto sopra, che il fatto che lui abbia scritto quest’articolo non è un problema. La mia critica (e penso che sia condivisibile da molti) era basata sul fatto che l’analisi non fosse stata fatta su tutto il gioco, ma che si fosse limitata a dire tre cosucce, peraltro nemmeno del tutto vere.
    La mia era una critica a questo articolo in particolare, ma su come era posto, dato che non dava un’idea reale su come il gioco è.
    Lodare un gioco non è controproducente se le lodi sono corrette. Sono d’accordo con te che, se Ascanio avesse scritto:”E’ un gioco perfetto, non ha difetti”, sarebbe stato forse ancora più falso. Però, lodare un gioco vuol dire riconoscerne anche gli aspetti più belli e coinvolgenti, mettendoli in luce. E’ chiaro che ci siano difetti, come ho già scritto, e che tutto si possa migliorare. Non mi sembra corretto, però, dare un’idea così basandosi su cosa? Su quattro screenshot presi al primo login? Un’analisi dovrebbe sempre essere attenta in tutto per e tutto (capisco non sia facile farlo, non ci riescono i giornalisti che studiano una vita…) e non dare un’impressione o solo negativa o solo positiva.
    Detto questo, spero che questi commenti vi possano aiutare a migliorare il servizio che fornite, invogliando sempre più giocatori a questi giochi.
    Mirko

  6. ciao sono un giocatore di The West; gioco sul server 1 italiano da più di un anno e andando avanti con questo gioco mi sono iscritto a molti altri server, non solo italiani, ma anche francesi, tedeschi, spagnoli e inglesi. non è una mania, è solo che mi piace molto il gioco.
    Ascanio, come ha detto mirko tu hai detto 3 cosette da nulla, non hai descritto i duelli, non hai descritto le missioni e quelle di classe, non hai detto nulla su quanti amici si possono incontrare, non hai detto nulla sugli aggiornamenti (infatti ora ci sono le battaglie per i fortini da un po’ e si può dare anche il nome al riquadro se si ha il potere del forte grande!) non hai detto nulla sulle città, che le puoi creare oppure puoi farci parte, non hai detto nulla su come si fa a costruire la città, non hai detto dei negozi (Sarto, Armaiolo ed Emporio) dentro questi si possono comprare vestiti, armi e oggetti vari + il cavallo! che c’è bisogno di un certo livello per tutto e sempre un po’ di soldi.
    poi sei andato avanti con the west?
    (io in quasi ogni server sono oltre il livello 30 in altri sono quasi livello 60 oppure sono primo in qualche abilità!)
    perché non ti sei iscritto a The West Italiano? era sicuramente più facile da capire e da farsi capire!
    non hai detto nulla sul forum, che è capibile in ogni senso!
    che si fanno amicizie e in alcune parti si può spammare.
    non hai detto nulla sulle alleanze; sia interne che esterne.
    prova a giocare a questo gioco per un anno… e poi dimmi com’è!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Ti piacciono i browser game?
Hai già provato

Vikings: War of Clans?

Vikings: War Of Clans è un browser game di strategia in italiano caratterizzato da un comparto grafico di qualità e da un gameplay approfondito. Lo scopo del gioco è quello di vestire i panni di uno Jarl, costruire un villaggio di vichinghi e guidare un potente eroe al fianco dell'esercito.