Endeavor: browser game platform RPG

Endeavor è un browser game piuttosto difficile da catalogare. Il singolo sviluppatore Zilix è infatti riuscito nell’ardua impresa di miscelare abilmente caratteristiche apparentemente diverse e lontane, creando una sorprendente esperienza di gioco.

Anteprima di gioco

Gameplay Endeavor

Endeavor pesca idee a piene mani dalla vastissima tradizione del retrogaming, miscelando gli elementi che contraddistinguono i platform con un senso di avventura tipico degli RPG. Ciò che ne consegue può essere identificato con l’etichetta di “Metroidvania”, un filone di titoli molto specifici che richiamano per l’appunto le mitiche saghe di Castlevania e Metroid. I controlli sono gli stessi dei più famosi platform bidimensionali, pertanto potremo muovere il protagonista senza nome grazie alle frecce direzionali e saltare con il tasto X. L’agilità del piccolo personaggio non è comunque da sottovalutare, visto che sarà persino possibile restare appesi ai bordi delle piattaforme per qualche secondo, scalare rapidamente alti pendii e naturalmente saltare lunghi baratri. Per avventurarci nelle misteriose lande virtuali non ci serviranno altre informazioni, ma di certo avremo bisogno di un buon senso dell’orientamento. I livelli che attraverseremo saranno infatti collegati fra loro, volutamente simili e non lineari, senza una world map da consultare. L’unico modo che avremo per orientarci sarà quello di utilizzare i fiori presenti negli stage, che appassiranno al nostro passaggio.

Lo svolgimento della trama ci è sembrato piuttosto tentennante, quasi insicuro delle sue potenzialità. La partenza con il botto, che coincide con la morte del padre del protagonista e la lettura del testamento in cui gli viene lasciato un’arcana mappa del tesoro, si esaurisce fin troppo presto in un ritmo lento e pacifico. L’esplorazione è un elemento cardine della produzione Zilix, visto che passeremo le partite a cercare nuovi anfratti da setacciare o terreni incolti in cui scovare potenziamenti. Le abilità del nostro alter-ego potranno invece essere migliorate grazie a dei magici frutti, in grado per esempio di aumentare l’altezza del salto oppure la resistenza. Avremo addirittura una barra dedicata alla stamina, che si esaurirà compiendo azioni stancanti e si ricaricherà stando fermi per qualche secondo, mentre degli speciali cristalli ci permetteranno di passare velocemente da una parte all’altra della mappa, nonostante i checkpoint non siano in alcun modo segnalati. Possiamo tranquillamente dire che Endeavor non tende mai la mano verso gli utenti, lasciandoli completamente soli e mettendo alla prova le loro abilità, senza però arrivare a livelli di difficoltà inaffrontabili.

Grafica Endeavor

Lo stile grafico evidentemente retrò riprende le pixellate tinte delle vecchie cartucce NES, mentre i pochi colori presenti su schermo sono perfetti per distinguere a dovere le numerose aree, creando una varietà cromatica utile anche ai fini del gameplay. Zilix ha puntato tutto sulla larghezza della visuale, rimpicciolendo il più possibile le singole sprites talvolta indistinguibili fra loro. Buone le animazioni, molto fluide a differenza dell’ottimizzazione generalmente deludente nonostante la programmazione in Flash. Infine troviamo una colonna sonora di buona qualità, semplice ma di grande effetto.

Conclusioni

Endeavor si basa su ottime idee, anche se purtroppo non è stato sviluppato al meglio. Gli spunti interessanti ci sono, in primis trama e atmosfera, ma spesso vengono oscurati da errori apparentemente dovuti all’inesperienza dello sviluppatore.

Gioco online: http://www.newgrounds.com/portal/view/555072

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita