Drakensang Online: recensione (parte 2)

In questa parte conclusiva della recensione di Drakensang Online, andremo ad analizzare alcuni degli aspetti principali del gameplay e del comparto tecnico.

Che l’avventura abbia inizio!

Villaggio Drakensang Online

L’esperienza di gioco offre un continuo alternarsi tra battaglie e momenti di pace. Non mancano naturalmente le varie città, punti di partenza per le numerose quest e sedi di numerosi negozi dove poter comprare e vendere oggetti di ogni tipo. I prezzi non sono tuttavia concorrenziali e oltre alle monete di bronzo, argento e oro potremo convertire qualche soldo reale in Andermant. Sorprendentemente però, lo shopping estremo non garantisce la vittoria contro chi preferisce farcela senza spendere un centesimo e puntando tutto sulle proprie abilità, il che rappresenta una nota positiva importante e in contro-tendenza con il mercato attuale.

Nonostante avessimo definito, nella prima parte della nostra recensione, Drakensang Online come un hack ’n Slash, in realtà questa definizione sta un po’ stretta al prodotto di casa BigPoint. Il looting vero e proprio infatti non è poi così importante come in molti altri ‘Diablo-Clone’ e i dungeon non sono molto grandi e intricati, nonostante riescano a celare molto bene una buona dose di casse e percorsi segreti. Questo fattore non va necessariamente visto come un difetto, dato che la velocità generale delle fasi action ne giova tantissimo, soprattutto nel multiplayer. Anche se non mancano le modalità PvP bisogna ammettere che il punto forte dell’esperienza multigiocatore è rappresentato dai contenuti PvE, grazie ai quali potremo unirci agli amici per portare a termine missioni specifiche. Si va dalle semplici ricognizioni di un territorio a epiche battaglie contro boss enormi, dove combinare i colpi con gli altri utenti sarà la chiave per il successo e dove la strategia avrà quasi sempre la meglio sulla forza bruta fine a se stessa.

Drago Drakensang Online

Graficamente Drakensang Online è un vero e proprio capolavoro. È raro trovare altri giochi online dello stesso calibro, sopratutto perchè si tratta di un browser game; modelli tridimensionali estremamente curati si amalgamano alla perfezione con textures in alta definizione, permettendo finezze tecniche come effetti particellari avanzati e una generale mancanza di aliasing. L’interfaccia di gioco è complessivamente pulita, sgombra da eccessive informazioni e futili statistiche che svierebbero l’attenzione del giocatore, il che permette di concentrarsi senza difficoltà sull’azione pura e semplice. La vera sorpresa è però l’ottimizzazione quasi maniacale effettuata dagli sviluppatori; la pulizia dell’engine proprietario Nebula3 è tale da permettere un frame rate tutto sommato stabile e la quasi completa assenza di bug. I caricamenti non sono frequenti ma nemmeno velocissimi, il che in un certo senso sprona a scaricare l’apposito client che prevede un download complessivo di quasi 1 GB di assets. Infine la traduzione italiana rende l’intera esperienza ancora più interessante e alla nostra portata, mentre la colonna sonora non raggiunge i livelli qualitativi di altri prodotti a tripla A (come ad esempio Runescape) ma riesce comunque ad accompagnare piacevolmente lo svolgersi dell’avventura.

Conclusione

Drakensang Online è un browser game che vi consigliamo senza alcuna remora, un gioco in grado di offrire ore di divertimento senza la necessità di spendere un centesimo. Il punto forte del titolo targato Bigpoint è il multiplayer, ma anche tutti gli altri contenuti e il comparto tecnico meritano senza dubbio i nostri complimenti.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita