CSI Miami Heat Wave: gioco online investigativo

CSI Miami: Heat Wave è un browser game gratuito per Facebook ispirato alla famosa serie investigativa CSI Miami, dove i protagonisti sono riproposti in versione cartone animato. L’idea della Ubisoft, famosa casa francese di videogiochi che di certo non ha bisogno di presentazioni, è alquanto azzardata: trasformare l’intero cast di CSI Miami, a partire da Horatio Caine e suoi mitici occhiali da sole, in cartoni dalla testa più grande del corpo, che girano nelle strade della città americana per risolvere casi di omicidio, rapine e rapimenti.

Non è la prima volta che la Ubisoft decide di trasformare una serie televisiva di successo in versione cartone animato. Nel 2012, infatti, ci aveva provato con House M.D. — Critical Cases, gioco ispirato alle vicende del Dottor House, ma il risultato non è stato dei migliori. Questo forse dovrebbe suggerirci che la formula serie tv e cartoon non piaccia al grande pubblico? Probabilmente è così. Ma vediamo un po’ più da vicino le caratteristiche, pregi e difetti di questo titolo.

Anteprima di gioco

Domande investigato CSI Miami Heat Wave

CSI Miami: Heat Wave è fondamentalmente un gioco di ruolo con elementi strategici, dove il giocatore sarà un agente alle prime armi, assegnato al CSI Miami come assistente del capo, Horatio Caine e dovrà aiutarlo a risolvere vari casi. Il gameplay è diviso in 3 fasi: raccolta delle prove, analisi in laboratorio e formulazione di ipotesi e sospetti. La prima fase di gioco consiste nella ricerca delle prove sulla scena del crimine. Cliccando sulla griglia di piastrelle colorate si seleziona un’area da ispezionare e, se si trova una freccia lampeggiante allora bisognerà seguirla fino a scoprire una prova. Ogni clic, anche se a vuoto, costa un certo quantitativo di energia, ma dà in cambio punti esperienza e monete. Oltre alle prove standard, al giocatore verrà chiesto anche di compiere le cosiddette “missioni empatia”, che permettono di trovare oggetti extra appartenuti alla vittima e ad esso legati. Questi oggetti non influiscono direttamente sulla risoluzione del caso, ma danno al giocatore punti reputazione che servono a sbloccare nuovi casi.

Una volta raccolte tutte le prove, ci si sposta nel laboratorio di CSI dove l’aspirante agente deve farli esaminare. Questa operazione richiede parecchio tempo, magari non nelle fasi iniziali di gioco, ma più avanti nei casi più complessi le tempistiche di raccolta delle risorse si allungano a livelli disumani e diventano un vero ostacolo alla progressione. Per questo motivo si è quasi spinti a spendere valuta vera per accorciare i tempi di elaborazione delle prove, oppure abbandonare definitivamente il gioco.

Laboratorio CSI Miami Heat Wave

Ad ogni modo, al termine di questa seconda laboriosa fase, è possibile formulare delle ipotesi concrete di reato e interrogare i sospettati. Si potrà scegliere fra una serie di domande da porre al sospettato, ognuna delle quali ha un costo in termini di energia, ma soltanto una di queste è pertinente per risolvere il caso, accusare o scagionare il sospettato. Sfortunatamente non c’è modo di capire quali domande sono rilevanti e quali no, ma si può ottenere un piccolo aiuto in questo senso estendendo la rete di amicizie su Facebook: gli amici che giocano a CSI Miami: Heat Wave vi aiuteranno a scartare tutte le domandi irrilevanti risparmiando così energia personale. Infine, una volta terminate le domande, il caso può portare verso altri luoghi o scene del crimine, oppure a catturare i responsabili ed eventuali complici e spedire tutti quanti in galera. A questo punto, si potrà passare serenamente ad un nuovo caso.

Conclusioni

CSI Miami: Heat Wave è un gioco potenzialmente interessante, ma che ha due grossi limiti: una grafica sostanzialmente brutta e un gameplay stamina-dipendente. Per quanto riguarda la grafica, in realtà gli art work con le teste più grandi del corpo dovrebbero dare l’idea di un qualcosa di grazioso (un po’ come le bambole Bratz). Il problema è che questo stile è assolutamente fuori luogo in un gioco che ruota intorno a violenti omicidi, rapimenti e altri crimini. Ciò che probabilmente stona è l’accostamento scena del crimine con le bamboline graziose dei giochi per bambini. Per quanto riguarda la stamina, il sistema di gioco è troppo incentrato sul consumo di energia e sui tempi di raccolta delle risorse nella fase di analisi delle prove. Il tutto si traduce in una perdita di interesse da parte del giocatore, che, non troppo motivato, un po’ forse per via degli orrendi art work, non riesce ad appassionarsi ad un gameplay tanto lento e macchinoso, in più fortemente a favore degli utenti paganti.

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/csimiamiheatwave

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita