MyGPTeam: browser game manageriale di formula 1

Grazie a MyGPTeam, sviluppato da Interactive Projects, potremo finalmente gettarci a capofitto nel mondo delle corse automobilistiche, in qualità di manager e proprietario di una scuderia di formula 1 completamente personalizzabile. Adrenalina iniziale a parte, analizziamo insieme tutti i dettagli di questo nuovo browser game in italiano.

Anteprima di gioco

Anteprima MyGPTeam

Fin dai primi minuti ci accorgeremo della notevole libertà concessa; resteremo spiazzati dalla quantità di informazioni e opzioni disponibili in ogni schermata, ma fortunatamente potremo consultare qualche breve video tutorial che ci spiegherà le basi del titolo. Cominceremo dal gradino più basso, disponendo soltanto di due macchine piuttosto antiquate e un parco piloti assai risicato, con il compito di scalare pian piano le classifiche mondiali. La nostra prima monoposto andrà migliorata, magari optando per investimenti a lungo termine piuttosto che soluzioni rapide e momentanee; il reparto di ingegneria meccanica ci suggerirà i settori più proficui in cui ricercare, ma sarà comunque necessario un certo “fiuto” per gli affari al fine di bilanciare al meglio costi e ricavi. Il budget iniziale di mezzo milione potrebbe sembrare una cifra molto alta, almeno fino a quando non dovremo ingaggiare meccanici, ingegneri ed esperti marketing da pagare ogni mese; gli stessi piloti potrebbero chiederci aumenti e premi particolari, espandendo ulteriormente una gestione dei contratti già di per sé dettagliata. Molto interessante è il sistema di aste che permette agli utenti la vendita di qualsiasi oggetto di gioco, dai singoli pezzi fino alle macchine complete. Punto focale delle nostre entrate saranno naturalmente i vari accordi da stipulare con gli sponsor che pian piano copriranno completamente la livrea della vettura; ogni azienda ci proporrà clausole diverse e qualche bonus ottenibile svolgendo i compiti più disparati, come un buon piazzamento in gara oppure effettuando il “giro più veloce”. Una notevole innovazione introdotta da Interactive Projects è la banca virtuale, grazie alla quale potremo congelare una determinata somma di denaro che ci frutterà un tasso di interesse variabile. Non manca infine la possibilità di vendere gadget e abbigliamento marchiato, aumentando così la felicità e il supporto dei tifosi.

Il cuore dell’esperienza virtuale risiede senza alcun dubbio nelle gare e nella necessaria preparazione che le precede: i primi giorni della settimana li passeremo presso il nostro circuito privato, organizzando magari qualche evento speciale. Il weekend comincia sempre con un report degli ingegneri, perfetto per analizzare ogni particolare dalla pista successiva comprese le previsioni del meteo. La scelta di vetture e piloti è il passo seguente, da non sottovalutare viste le notevoli differenze fra i componenti della scuderia; i due turni di qualifiche ci aiuteranno inoltre ad elaborare un’adeguata strategia, in base anche alla posizione di partenza sulla griglia. La competizione finale, sempre molto tesa e ricca di colpi di scena, è visionabile in tempo reale, lasciandoci in qualsiasi momento la possibilità di modificare qualche piccolo parametro che ovviamente non potrà stravolgere il lavoro e le scelte fatte in precedenza. Tutti questi passaggi sono corredati da decine di documenti testuali, rapporti interattivi e consigli da parte del team. Le singole stagioni sono sempre molto lunghe e superano in certi casi anche le quindici settimane reali; MyGPTeam non è infatti un titolo ‘mordi e fuggi’ consigliabile a un utente casual, proprio a causa di questa volutamente lenta progressione. Vi sono inoltre due modalità premium, una con abbonamento mensile che sblocca un gran numero di funzioni secondarie inizialmente inaccessibili e un’altra denominata “turbo” utilizzabile soltanto tramite dispositivi mobile.

MyGPTeam automobile

Il comparto tecnico del titolo odierno è stato ridotto all’essenziale: i menù sono tutto sommato comprensibili, anche se in certi casi troppo compressi di informazioni, numeri e tabelle, pertanto se non siete delle persone generalmente ordinate proteste avere bisogno di qualche giorno per abituarvi a questa tipologia di navigazione. MyGPTeam non aiuta molto i novizi del genere, anzi la curva di apprendimento è piuttosto ripida, ma riuscirà comunque a darvi delle belle soddisfazioni già dopo un paio di ore. Gli sviluppatori sono sempre al lavoro per migliorare il bilanciamento generale e l’ottimizzazione, già di altissimo livello e con pochissimi bug segnalati. Purtroppo manca una qualsiasi colonna sonora, ma la traduzione dei testi in italiano è sicuramente una nota positiva.

Conclusioni

Interactive Projects ha tentato un approccio al mondo dei browser game utilizzando uno stile classico e, per certi versi, anacronistico. Questo non toglie assolutamente smalto a un titolo completo sotto tutti gli aspetti come MyGPTeam, un gioco manageriale che ci sentiamo di promuovere a pieni voti.

Sito ufficiale: http://mygpteam.com/

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita