Uptasia: gioco gestionale ambientato nell’Ottocento

Oggi vi parliamo di Uptasia, un browser game gratuito di simulazione edilizia ambientato in un inusuale contesto storico per i giochi online: la rivoluzione industriale di inizio Ottocento. Di solito ci imbattiamo in titoli di guerra che rievocano i conflitti mondiali, o al massimo, se si parla di rivoluzione industriale, abbiamo recensito il mese scorso Steampower: 1830, un gestionale di treni che ovviamente ha ben ragione di essere collocato in quel periodo storico!

Dagli sviluppatori di titoli curiosi e unici nel loro genere quali Garbage Garage e Kapi Hospital, non potevamo aspettarci niente di banale e noioso: anche questa volta il team tedesco di Upjers.com ci regala un prodotto davvero interessante, tutto da scoprire.

Anteprima di gioco

Villaggio Uptasia

Come vi abbiamo anticipato, Uptasia è un browser game gestionale un po’ insolito, sviluppato da Upjers.com in varie lingue, tra cui inglese, francese e tedesco. Siamo stati mandati indietro nel tempo da una misteriosa macchina che ci ha parcheggiati nel 1800, agli albori della rivoluzione industriale. Il nostro obiettivo è costruire un impero commerciale attraverso la realizzazione di edifici e la produzione di beni e risorse. Il meccanismo dei simulatori è sempre lo stesso e in fondo, pensandoci un po’, è la trasposizione virtuale del processo di produzione: compra il forno, produci il pane e vendilo, poi effettua l’upgrade dell’edificio per aumentare la produttività e guadagnare anche denaro ed esperienza. La valuta virtuale di Uptasia sono le gemme, eventualmente utilizzabili per acquistare un account VIP a tempo, accelerare la produzione e ottenere altri sconti, oppure sono cedibili alla banca in cambio di denaro (ma non conviene assolutamente dare via le preziosissime gemme per qualche spiccio!).

In Uptasia troviamo due tipi di edifici: fabbriche o comunque attività commerciali, e strutture residenziali. Nella prima categoria rientrano la falegnameria, la miniera di pietra, il negozio del fioraio, il ristorante, la fabbrica di pasta, il caseificio, la biblioteca, la drogheria, il circo, la farmacia, il negozio di giocattoli, e tutta la catena dell’industria tessile, dalla fabbrica al sarto. Nella seconda categoria, quella degli edifici residenziali, abbiamo una vastissima scelta di case in pieno stile ottocentesco, dalle più modeste baracche della plebe contadina alle più sfarzose ville dell’aristocrazia. Oltre agli edifici, ci sono decine di decorazioni e abbellimenti come balle di fieno, carretti, legnaie, fontane, pozzi e laghetti, panchine e verande, e persino l’amaca! Poi troviamo vari tipi di recinzioni, una serie di strade, stradine e viuzze pavimentate o ciottolate, gli animali domestici e tanti elementi floreali, dalle piccole aiuole alle enormi querce secolari, fino ai grandi labirinti botanici.

oggetti nascosti Uptasia

Oltre alla parte di simulazione edilizia, dovremo impegnarci in una vera e propria caccia al tesoro, o meglio, trovare gli oggetti nascosti in un quadro che ritrae una scena o un’ambientazione del gioco. La caccia al tesoro, poi, è a tempo: abbiamo 60 secondi per scovare gli oggetti nel quadro, senza seguire necessariamente l’ordine in cui sono elencati in basso. Ovviamente potremo usufruire di alcuni suggerimenti, ma se clicchiamo su un oggetto sbagliato il tempo si consumerà più in fretta e rischieremo di perdere. Maggiori ricompense le otterremo completando la ricerca in un tempo inferiore al minuto! Come in molti altri gestionali, l’interazione con gli altri giocatori è la chiave di un gameplay vincente. Si potranno invitare gli amici ad unirsi al nostro villaggio, trasferendo parte della loro popolazione o aiutandoci in altro modo per espandere il nostro insediamento e trasformarlo in una ridente cittadina ottocentesca.

Conclusioni

Uptasia è un buon browser game sotto il profilo grafico, con delle visuali magnifiche che ci proiettano direttamente nel XIX secolo e un’interfaccia esteticamente molto bella e anche funzionale. Come tutti gli altri titoli di Upjers.com non manca un solido gameplay gestionale, ricco di costruzioni (ne abbiamo contati quasi un centinaio!), per la gioia degli amanti dei simulatori edilizi, e una serie di attività divertenti, come le sessioni una tira l’altra della “caccia al tesoro lampo”. Per quanto riguarda l’interazione social con altri giocatori e la community, queste sono discretamente attive e non vi deluderanno. Per gli amanti dei gestionali e dei simulatori edilizi ambientati in epoche passate (ma non troppo), Uptasia è sicuramente da provare.

Sito ufficiale: https://uptasia.upjers.com/en/?ref=up_port

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita