The Household: crea la tua fattoria virtuale

In rete ci sono alcuni giochi gratuiti che tendono a rilassare il giocatore, a regalare un’esperienza diversa dalle canoniche avventure mozzafiato che invadono l’industria. Invece di salvare una principessa ci troviamo a svolgere compiti più semplici, più umani, come gestire una fattoria, espandere le nostre relazioni sociali e chi più ne ha più ne metta.

The Household, il titolo che andremo a conoscere quest’oggi, punta a far vivere una vera e propria vita parallela, strizzando l’occhio a capisaldi del genere quali Harvest Moon e i più recenti Animal Crossing e Tomodochi Life.

Anteprima di gioco

Famiglia The Household

The Household ci trasporta in piena campagna per simulare un tipo di vita ormai sempre più lontano e legato a tradizioni che stanno scomparendo. Il gioco è esclusivamente in inglese e per i meno anglofoni consigliamo di avere un buon dizionario a portata di mano, per meglio comprendere le decine di termini specifici che leggeremo durante la partita. Il primo accesso sarà guidato da un lungo tutorial che ci aiuterà a comprendere i compiti di base, come ad esempio la creazione del nostro personaggio. Dovremo inoltre estirpare erbacce, tagliare alberi e rimuove massi dal terreno coltivabile, dove in seguito andremo a piantare una buona varietà di ortaggi e alberi da frutto. Nel gioco non ci saranno solo coltivazioni, ma anche schiere di animali da fattoria che potremo sistemare e accudire all’interno del territorio. Lo shop in-game è molto fornito e permette di acquistare qualsiasi tipo di merce ed edificio, da un semplice pollaio a mulini e case più grandi per il nostro personaggio. I messaggi promozionali sono tuttavia un po’ troppo invasivi, in quanto appaiono a pieno schermo ogni 2-3 minuti disturbando letteralmente la partita.

La formula che sta alla base del gameplay non è delle più originali ed è già stata affrontata numerose volte in molti altri social games. Con un semplice click potremo visitare la fattoria di un nostro amico per aiutarlo con i lavoretti quotidiani, venendo a nostra volta premiati con oggetti gratuiti e regali di vario tipo. Il nostro alter-ego virtuale potrà inoltre conoscere personaggi del sesso opposto e, con il tempo, persino sposarsi e avere dei figli. Tutto ciò comporterà una riduzione generale del tempo a disposizione per completare i compiti lavorativi, il che costringerà a bilanciare il tempo trascorso al lavoro con quello passato insieme alla “famiglia virtuale”.

Fattoria The Household

Il lato tecnico, purtroppo, risente di alcune imperfezioni che alla lunga possono diventare frustranti. La grafica, per quanto sia colorata e gradevole, a volte risulta confusionaria e male ottimizzata. I rallentamenti sono all’ordine del giorno, soprattutto quando visiteremo fattorie molto affollate e particolarmente ‘pesanti’ da caricare. Sono stati inoltre riscontrati alcuni bug che alle volte costringono a ricaricare più volte la schermata di gioco. La colonna sonora, infine, non è delle più ispirate, con tracce abbastanza piatte e prive di mordente, ma soprattutto fastidiose differenze di volume fra musica ed effetti sonori che spesso si sovrapporranno creando un fastidiosissimo overlap.

Conclusioni

The Household si presenta come un simulatore di “vita campagnola”, dove oltre al lavoro anche le relazioni rivestono un ruolo molto importante. Le prime ore di gioco potrebbero sembrarci molto sterili e anonime, ma quando le relazioni sociali all’interno del gioco assumeranno importanza anche l’esperienza di gioco diventerà più stimolante. Il comparto tecnico rappresenta invece una nota dolente, un aspetto che sicuramente andrebbe rivisto e ottimizzato.

Pagina del gioco su Facebook: https://www.facebook.com/games/playhousehold/

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita