Pirate Village: gestisci un villaggio pirata su un’isola

Avete sotto mano la vostra fidata spada e il vostro uncino preferito? Bene, perchè Pirate Village vi metterà al comando di una piccola città clandestina popolata dai peggiori corsari con il compito di farla crescere sempre più. Semplice, no?

Si tratta di un browser game disponibile anche come applicazione su Facebook, versione in grado di farci risparmiare il semplice processo di registrazione necessario per avviare la prima partita.

Anteprima di gioco

Villaggio Pirate Village

Il titolo di BAAD Games è un gestionale in cui dovremo sviluppare un villaggio pirata. Partiremo da semplici capanne per poi espandere sempre di più i nostri possedimenti sull’isola iniziale. Al primo accesso saremo accolti da Pablo, un veterano dei sette mari che ci spiegherà come funzionano le meccaniche principali. L’economia si basa sull’oro, valuta corrente che ci permetterà di costruire nuove strutture ed effettuare manutenzione su quelle già erette. Il veloce tutorial ci illustrerà inoltre il lato social del titolo, visto che potremo visitare i villaggi dei nostri amici per aiutarli con la costruzione degli edifici e allo stesso tempo guadagnare non poca esperienza.

Le strutture presenti nello shop sono moltissime e ben differenziate: naturalmente saranno presenti i classici cottage e i porti per far attraccare e alloggiare i nostri ospiti corsari. Man mano che avanzeremo nel gioco sbloccheremo edifici più grandi e complessi che ci aiuteranno a gestire al meglio il villaggio. Inoltre sarà molto importante bonificare le zone limitrofe da alberi e rocce per poter avere sempre più spazio dove poter costruire. Quotidianamente ci verranno proposte delle “Bottle Quest” ricche di incarichi speciali dai quali trarre non pochi benefici in termini di oro e risorse. Fin qui il gameplay si presenta purtroppo abbastanza scarno e sterile, giovato però da due interessanti novità: la prima è uno “speed bonus”, in grado di velocizzare le lunghissime attese richieste per qualsiasi azione, mentre la seconda è una letterale ‘caccia al tesoro’ in cui dovremo trovare otto oggetti ben nascosti in un’immagine. Nulla di rivoluzonario sia chiaro, però aiutano molto ad allontanare la monotonia di una formula ormai vista e rivista.

Cerca oggetti nascosti  Pirate Village

Il comparto tecnico tutto sommato riesce a ritagliarsi una risicata sufficienza: lo stile grafico molto semplice è apprezzabile ma molto meno pulito e definito rispetto ad altri titoli simili. Risulta comunque gradevole anche se una maggior caratterizzazione non sarebbe di sicuro guastata, cosi come l’implementazione di un paio di animazioni in più avrebbero aiutato a creare un po’ di movimento su schermo. Il lato sonoro infine presenta tracce qualitativamente molto buone ma allo stesso tempo incredibilmente ripetitive.

Conclusioni

I giocatori che speravano di trovare un’alternativa gratuita alla famosa serie Tropico purtroppo rimarranno in parte delusi. Il sistema gestionale è certamente riuscito, ma allo stesso tempo risulta abbastanza piatto anche a causa dei tempi di attesa lunghissimi. Un comparto tecnico che sembra programmato frettolosamente, di sicuro non aiuta un titolo che raggiunge un livello di divertimento appena accettabile.

Gioco su Facebook: https://www.facebook.com/games/piratevillage/

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita