Mafia Battle: gestionale sulla criminalità organizzata

Mafia Battle è l’ultimo browser game del team brasiliano BrZuu Games, pubblicato esclusivamente su Facebook e disponibile in italiano.

Gli sviluppatori promettono di aver mantenuto la struttura tanto amata del genere gestionale, con i dovuti miglioramenti soprattutto in campo social. Analizziamo nel dettaglio questa produzione.

Anteprima di gioco

Avatar Mafia Battle

Il gameplay che caratterizza Mafia Battle è il più fulgido esempio dell’evoluzione che stanno attraversando diversi browser game, intuibile fin dal tutorial: lo scopo del gioco è, ovviamente, creare un vero e proprio impero criminale, gestendo a 360 gradi ogni aspetto dell’amministrazione. Partiremo con pochi uomini e una somma di denaro piuttosto risicata, ma già dopo poche sessioni potremo avvicinarci alle prime posizioni della leaderboard. L’economia si basa su due valute virtuali ben distinte: i dollari saranno piuttosto facili da recuperare e verranno generati ciclicamente da una zecca clandestina, mentre i rubini rappresentano la moneta ‘premium’ scambiabile con denaro reale e utilizzabile per velocizzare i processi di costruzione. Il quartiere dove muoveremo i primi passi sarà liberamente personalizzabile, pertanto potremo erigere nuovi edifici nei quali avviare attività illegali oppure potenziare quelli già esistenti aumentandone la rendita. Il cuore del business saranno naturalmente i vari crimini che potremo compiere, divisi per quartiere della città e difficoltà (con la relativa percentuale di successo); inizieremo con semplici borseggi, ma in breve tempo passeremo a omicidi su commissione e ‘visite’ alla banca. Nel caso dovessimo fallire passeremo un po’ di tempo in prigione dove le nostre azioni saranno decisamente limitate, ma potremo comunque stringere interessanti accordi commerciali.

La struttura di base è rimasta la solita dei giochi gestionali, ma numerose novità migliorano la giocabilità e aumentano soprattutto il divertimento. Spesso il più grande problema di alcuni browser game è combattere la monotonia che traspare dopo qualche sessione di gioco, ma Mafia Battle riesce a distinguersi alla grande: saremo sempre pieni di missioni o compiti particolari da portare a termine, mentre i tempi di attesa saranno davvero limitati ai minimi storici. Fra una rapina e l’altra vi consigliamo una visita al casinò, dove potrete divertirvi con diversi minigiochi che richiamano i reali tavoli verdi. Ogni boss che si rispetti ha la propria armata di scagnozzi che, a loro volta, si specializzeranno in qualche settore particolare, dal racket fino alla gestione dei bordelli; degni di nota sono certamente i seguaci, amici che avranno accettato il nostro invito a giocare e aumenteranno la barra della ‘fortuna’. Dunque perché limitarsi agli aiutanti virtuali? Il comparto multiplayer si è rivelato davvero ottimo, sia in modalità PvP (gestita dal contatore delle munizioni) sia PvE, nella quale potremo organizzare veri e propri assalti ai furgoni portavalori oppure portare a termine operazioni speciali. Immancabili i clan, questa volta chiamati ‘famiglie’, delle vere e proprie alleanze grazie alle quali condividere costi e ricavi. In generale ogni attività che svolgeremo sarà ben differenziata rispetto alle altre e presenterà meccaniche uniche, rendendo l’esperienza sempre variegata. È inoltre gradevole provare un titolo che non mette troppo in risalto la formula ‘pay-to-win’, lasciando in primo piano l’abilità strategica dei giocatori.

Città Mafia Battle

Il comparto tecnico di Mafia Battle è complessivamente più che sufficiente, soprattutto per quanto riguarda la grafica: lo stile cartoonesco che caratterizza il titolo è perfetto per alleggerire notevolmente la tensione e le tematiche mature, mentre modelli tridimensionali e textures ci sono sembrate di qualità elevata. I menù sono abbastanza semplici e intuitivi fin dalla prima partita, peccato solo per alcuni caricamenti fin troppo lunghi. Conclude l’offerta una colonna sonora molto buona, caratterizzata da sonorità elettroniche parecchio interessanti e originali.

Conclusioni

Esperimento riuscito perfettamente per BrZuu Games, che confeziona con questo Mafia Battle un piccolo capolavoro che di sicuro riesce a risaltare rispetto al piattume di altri esponenti del genere. Un gioco consigliato a tutti gli appassionati di browser game.

Gioco su Facebook: https://apps.facebook.com/mafiabattleonline/

2 Commenti

  1. Lo sto provando da ieri sera, sembra carino e come dite voi c’e’ sempre qualcosa da fare. Grazie x la segnalazione

  2. 😀

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita