Eco Farm: costruisci e gestisci una città rurale

I titoli di genere gestionale stanno vivendo un vero e proprio boom, principalmente grazie a Facebook. Eco Farm permette di ritornare alle origini della categoria, esattamente dove Sim City ci aveva portato per la prima volta.

In Eco Farm vestiremo i panni di un generico investitore che, stufo della vita cittadina e dell’economia in recessione decide di comprare un appezzamento di terra nelle campagne limitrofe alla sua città. Il nostro scopo sarà quello di far fiorire la piccola cittadina rurale, gestendone l’economia e i bisogni dei cittadini.

Anteprima di gioco

Tutorial Eco Farm

Inizialmente la segretaria ci spiegherà i compiti di base, fungendo così da utilissimo tutorial: naturalmente il primo compito sarà quello di procurare l’elettricità per il paese, pertanto dovremo costruire una piccola centrale eolica vicino ai confini. Inoltre sarà fondamentale piazzare case sempre più grandi per i nuovi cittadini che verranno ad abitare nella nostra città, mentre tutte le strutture dovranno essere collegate alle strade principali.

L’economia della fattoria si baserà essenzialmente sul denaro che accumuleremo, a sua volta diviso in monete e banconote speciali. Le prime potranno essere guadagnate riscuotendo gli affitti, le rendite dei vari esercizi commerciali e dalle esportazioni di prodotti agricoli, le seconde invece saranno acquistabili con denaro reale e ci permetteranno di velocizzare le varie azioni. Dovremo inoltre tenere sotto controllo la quantità di benzina a disposizione, fondamentale per mantenere efficiente la nostra rete di trasporti. Lo shop in game è abbastanza profondo e permette di costruire diversi tipi di edifici e acquistare coltivazioni in base al nostro livello, parametro necessario anche per migliorare le strutture fondamentali come il municipio o la stazione di polizia. In generale il gameplay non si discosta dai classici canoni, apparendo a un occhio critico come l’ennesima copia senza mordente. Infine anche i tempi di attesa di sicuro non giovano al titolo.

Edifici Eco Farm

Il comparto tecnico in compenso si porta a casa una discreta sufficienza. Il motore 3D è fluido e le stesse animazioni sono visivamente molto valide. I disegni bidimensionali allo stesso modo, dotati di uno stile che richiama il fumetto, risultano molto simpatici e colorati. Non vi sono canzoni durante la partita, ma solo effetti sonori che risalteranno il completamento dei vari obiettivi.

Conclusioni

Eco Farm è un titolo che allo stato attuale rischia di cadere nell’anonimato. La realizzazione tecnica è ottima, ma sembra proprio che a mancare in questo caso siano state le idee. Quello che ci ritroviamo sullo schermo è uno strano ibrido fra Sim City e Farmville, senza però il mordente del primo o il successo del secondo.

Gioco su Facebook: https://www.facebook.com/games/ecofarm/

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita