Yu-Gi-Oh! BAM: gioco di carte collezionabili

Yu-Gi-Oh! BAM è un browser game per Facebook, Android e iOS, ispirato alle vicende del famoso manga e anime di Yu-Gi-Oh! Si tratta di una versione online semplificata del famoso gioco di carte creato dalla matita del mangaka Kazuki Takashi, anche se, a onor del vero, nel fumetto il gioco è chiamato “Magic & Wizards”, mentre nel cartone animato si chiama “Duel Monsters”.

Yu-Gi-Oh! BAM non è un gioco anonimo sviluppato da un team sconosciuto, ma si tratta di un prodotto sviluppato e pubblicato dalla stessa casa che nel lontano 1999 acquisì i diritti per realizzare il primo gioco di carte in versione cartacea, e cioè la giapponese Konami: un brand di tutto rispetto, anche se, come vedremo, il gioco non è esente da grossi problemi e punti interrogativi sul suo futuro.

Anteprima di gioco

Carte Yu-Gi-Oh! BAM

Le versioni per Facebook, Android e iOS di Yu-Gi-Oh! BAM in realtà sono leggermente diverse l’una dall’altra, essendo state lanciate in periodi molto diversi: il gioco è infatti online su Facebook da oltre due anni, da circa un anno su Apple Store, mentre è sbarcato su Google Play soltanto lo scorso 22 agosto, per poi annunciare che tutte e tre le versioni chiuderanno il prossimo 30 settembre e, pur garantendo che per chi è già iscritto sarà comunque possibile continuare a giocare, la Konami ha dichiarato che non ci saranno più aggiornamenti e che il team di sviluppatori si prenderà una pausa di riflessione prima di riproporre una nuova versione del gioco. Quando e come, però, non è dato saperlo. A questo punto, per dovere di cronaca, passiamo a descrivere brevemente alcuni elementi essenziali del gameplay del gioco di carte.

La prima impressione a livello grafico non è molto positiva e siamo rimasti un po’ delusi da un’interfaccia principale completamente blu e grigia con schermate di testo piccole e troppo corpose. La storia è ambientata molti millenni fa sulla desolata Isola di Alba Litora, dove l’aspirante duellante incontrerà il leggendario Yugi Muto, che gli farà da tutorial. Per quanto riguarda le carte collezionabili, ci sono oltre 500 carte divise in mostri e incantesimi. Le dinamiche di gioco sono decisamente semplificate rispetto all’originale, permettendo così un’esperienza rapida e divertente, ma senza troppo impegno tattico e strategico. In duello il giocatore avrà con sé 15 carte del suo mazzo, eventualmente rimescolabili cliccando su Shuffle e spendendo 15 punti di energia propria. I mostri si dividono in 6 categorie in base all’elemento che li contraddistingue: buio, terra, vento, fuoco, acqua e luce.

Combattimento Yu-Gi-Oh! BAM

Ad inizio partita, sia che si giochi contro l’IE o contro un altro giocatore, è il sistema a scegliere casualmente 3 carte di mostri che andranno a fronteggiare gli altri 3 mostri avversari secondo un calcolo casuale e automatico di forza/colpi critici e tenendo in considerazione l’eventuale uso di carte incantesimo da parte del giocatore. Alcuni incantesimi hanno effetti potenti e inusuali, con eventuali ripercussioni sullo stesso giocatore che li ha scagliati, come il Backfire che fa perdere punti vita. Una volta schierati i 3 mostri e premuto il pulsante “BAM” non si potrà più rimuovere il mostro dalla casella finché non verrà distrutto dall’avversario. Alcuni mostri si autodistruggono dopo un round. Se non si schiera alcun mostro, oppure se il danno dell’avversario supera i punti vita del proprio mostro, allora la differenza di punteggio andrà a intaccare i punti vita del giocatore. I round proseguono fino a quando uno dei due giocatori finisce i punti vita oppure in caso di resa. L’opzione Surrender costa comunque vari punti energia.

Conclusioni

Yu-Gi-Oh! BAM cerca di combinare gli elementi e le regole del gioco di carte Magic & Wizard (o Duel Monsters che dir si voglia) con le vicende della storia originale, e cioè l’amicizia fra il protagonista Yugi e Jonouchi e l’incredibile mondo di spiriti di faraoni, mostri e incantesimi. Tuttavia, l’esperienza di gioco è stata troppo semplificata dagli sviluppatori a discapito della curva di apprendimento che risulta un po’ troppo piatta, soprattutto per quei giocatori che seguono il manga o che hanno già giocato al gioco di carte reale. Perciò, se siete appassionati di Yu-Gi-Oh! e partecipate a tornei e gare varie, allora questo titolo è decisamente troppo semplice per voi. Senza contare che, probabilmente a causa degli scarsi introiti e i pochi acquisti di valuta virtuale da parte dei giocatori, il gioco è in probabile chiusura a fine mese, per cui vi consigliamo di dirigere i vostri interessi altrove e, se proprio siete curiosi, potete sempre provarlo per qualche giorno gratis.

Sito ufficiale: http://www.yugioh-bam.com/

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/yugiohbam2012

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita