Solitaire Quest: browser game ispirato al classico gioco da tavolo

Skagway ci porta nel bel mezzo dei ghiacciai canadesi con Solitaire Quest, una libera interpretazione del classico gioco da tavolo che conta oltre diecimila utenti mensili su Facebook.

Anteprima di gioco

Mappa Solitaire Quest

Il solitario è sicuramente uno dei passatempi più antichi della tradizione popolare ed è già stato trasposto centinaia di volte in versione videoludica. Skagway ha pensato bene di aggiungere un elemento narrativo a questo semplice gameplay, dividendo l’avventura in progressivi stage. L’ambientazione cardine è il freddo Klondike, terra per accaniti cercatori d’oro a caccia di fama e ricchezza, attraversabile completando i moltissimi livelli a disposizione. Ogni fermata della mappa rappresenta una partita a solitario da vincere, ottenendo una valutazione generale che va da un minimo di una a un massimo di tre stelle.

Interessanti meccaniche garantiscono fortunatamente una discreta varietà: si va dal semplice completamento del mazzo fino a match con particolari limitazioni, come ad esempio una colonna in meno oppure la prevalenza di un determinato colore. Un tutorial interattivo è sempre pronto ad aiutare i meno esperti, spiegando sia il regolamento sia qualche utile strategia. Tutto sommato ci troviamo di fronte a un buon passatempo e nulla più, anzi per certi versi potremo considerarla come una vera e propria occasione mancata. Con l’aggiunta di ulteriori caratteristiche, come magari uno sfumato impianto ruolistico, gli sviluppatori avrebbero potuto realizzare un gioco assai più longevo e stimolante.

Carte Solitaire Quest

Il comparto grafico è apprezzabile, complici le illustrazioni a tema e le schermate sempre pulite e curate. Ottimi anche i disegni utilizzati come sfondo e mappa, semplici ma allo stesso tempo simpatici. Nulla da criticare su animazioni e caricamenti, entrambi fluidi e senza troppi rallentamenti. Peccato per un sistema pubblicitario decisamente invasivo, che ci obbligherà a chiudere decine di annunci piuttosto di frequente. Sufficiente infine la colonna sonora, composta da qualche traccia a tema senza pretese.

Conclusioni

Solitaire Quest è, purtroppo, solo un passatempo per appassionati, che probabilmente annoierà molto presto i meno pazienti. Perlomeno un ottimo comparto grafico redime l’esperienza generale.

Gioco su Facebook: https://www.facebook.com/games/classic-solitaire/

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita