Ghosts of Mistwood: misteriosa avventura grafica Disney

Ghosts of Mistwood è un simpatico browser game di ruolo nel quale dovrai vestire i panni di un giovane investigatore. Il tuo compito sarà quello di addentrarti nella proprietà della famiglia Mistwood nel tentativo di risolverne i misteri che aleggiano nell’aria, risolvendo enigmi e mini-giochi di vario tipo.

Si tratta di un punta e clicca targato Disney, che come una sorta di avventura grafica ti permetterà di investigare e far chiarezza su tutto ciò che ti circonda. Dovrai raccogliere indizi, collezionare oggetti e svelare pezzo per pezzo l’oscuro scenario.

Anteprima di goco

Come prima cosa dovrai creare il tuo personaggio, scegliendo fra un maschio e una femmina e scrivendo il tuo nome. Inizierai quindi una sorta di tutorial che ti guiderà durante i primi passi, aiutandoti a comprendere le funzionalità base e a familiarizzare con l’interfaccia grafica. Sentirai delle grida di aiuto provenire dall’interno di un mausoleo e libererai David, un cacciatore di fantasmi che come te era stato invitato nella proprietà dei Mistwood prima di finire intrappolato in quella bettola oscura. Diventerà automaticamente un tuo aiutante e compirà per te qualsiasi azione vorrai. In questo modo sarà come avere due personaggi, il che ti permetterà di compiere due azioni alla volta anziché una.

Durante l’esplorazione potrai abbattere alberi, arbusti e oggetti ambientali di ogni genere, i quali ti permetteranno di raccogliere oggetti utili, soldi e punti esperienza. Potrai quindi salire di livello, sbloccando nuove funzionalità ed elementi acquistabili all’interno dello store. Alcuni acquisti rappresenteranno un’esclusiva dei giocatori premium, ovvero coloro che utilizzando soldi veri decideranno di comprare i cosiddetti gold bar. Per tutto il resto basteranno invece i coins, i quali potrai guadagnare interagendo con l’ambiente e portando a termine gli obiettivi. Tra le altre risorse importanti troviamo i Magic capaci di accelerare le azioni dei personaggi e le Lantern Oil, ovvero speciali lanterne che ti permetteranno di esplorare una nuova zona del territorio inesplorata, all’interno della quale potrai successivamente compiere le azioni concesse dagli elementi ambientali presenti.

Utilizzando l’album di David potrai accedere a particolari mini-giochi, dove ti verrà richiesto di localizzare determinati oggetti all’interno di un’immagini ricche di elementi di ogni tipo. Più veloce sarai nel selezionare le immagini richieste, maggiori saranno i punti e i premi che riceverai. L’album offre molteplici scenari, anche se per sbloccarli dovrai ogni volta raggiungere il livello minimo richiesto da ogni immagine. Per farlo avrai bisogno di completare più volte la stessa immagine, oppure potrai scegliere di interagire con gli elementi ambientali nel tentativo di collezionare lentamente tutta l’esperienza di cui avrai bisogno. A tal proposito, è bene sapere che la maggior parte delle azioni richiederanno soltanto una manciata di secondi per essere compiute, mentre altre più complesse potranno occupare una o più ore.

Grafica

Il comparto grafico di Ghosts of Mistwood non è certo all’avanguardia, ma sembra evidente che gli sviluppatori non hanno voluto puntare sugli aspetti tecnici quanto sull’originalità del titolo e i misteri che racchiude. Detto questo, risulta comunque apprezzabile la semplicità con la quale sono stati disegnati personaggi ed ambienti, ricchi di elementi con i quali interagire ed accompagnati da una costante atmosfera perfettamente a tema con il contesto di gioco. Anche l’interfaccia semplice ed intuitiva si adatta perfettamente ad ogni tipo di giocatore, offrendo di tanto in tanto illustrazioni degne di nota con tanto di dialoghi e descrizioni che aiuteranno a seguire la trama del titolo.

Gameplay

Ghosts of Mistwood si presenta come un classico punta e clicca, anche se ricorda molto da vicino le dinamiche tipiche di un’avventura grafica. Tuttavia, la storia originale e i minigiochi offerti riescono ad intrattenere per sessioni medio/brevi, lasciando al giocatore la scelta di compiere azioni durature piuttosto che compiti estremamente brevi. A livello di raccolta degli oggetti e delle risorse, sembra somigliarsi fortemente ai tipici titoli presenti su Facebook, stesso discorso per le illustrazioni e le animazioni in generale. Sebbene concettualmente non rappresenti un’alternativa particolarmente originale, è bene tenere in considerazione la particolarità della trama e degli ambienti di gioco, i quali sicuramente riusciranno a divertire i casual gamer in cerca di intrighi e misteri da svelare.

Conclusioni

Ghosts of Mistwood è un browser game misterioso ed interessante, tecnicamente non all’avanguardia ma comunque capace di cogliere l’interesse dei partecipanti grazie ad una trama profonda ed avvincente. A livello di gameplay risulta semplice ed intuitivo fin dai primi minuti di gioco, mentre i compiti da portare a termine non saranno mai particolarmente difficili. Si tratta di un passatempo particolarmente adatto ai bambini, sia graficamente che a livello di obiettivi e mini-giochi, consigliato a tutti coloro che amano le avventure grafiche e i misteri da svelare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita