Space Tiles: gioco online simile ad Arkanoid e Breakout

Certe volte tornare indietro nel tempo e ispirarsi ai prodotti del passato non guasta. Space Tiles fa proprio questo, cercando di riportare in auge una formula perfetta per il casual gaming e proponendo alcune novità non del tutto riuscite.

Anteprima di gioco

Partita Space Tiles

Il titolo di Web Cubes si ispira fortemente ai mai dimenticati Arkanoid e Breakout, dove lo scopo è quello di liberare completamente la schermata facendo rimbalzare sulle pareti una pallina e spostando una barretta posizionata a fine schermo. Questi giochi, un tempo capostipiti illustri della storia dei videogames, sono sempre più scivolati nel dimenticatoio, sommersi da ondate di cloni abbastanza sterili e destinati a essere dei miseri giochi “da cellulare”. Anche l’ambientazione del titolo odierno purtroppo non è delle più innovative, con il tema spaziale già visto in altri prodotti simili. A nostra disposizione per fortuna avremo un ampio numero di sezioni (10 per la precisione, tutte rappresentate da un pianeta specifico) a loro volta suddivise in una dozzina di livelli.

Un breve tutorial ci spiegherà i comandi: per muovere la barra a bordo schermo potremo usare sia il mouse sia le frecce direzionali, anche se consigliamo il primo metodo visto che la tastiera ci è sembrata fin troppo poco sensibile. Come già anticipato il nostro scopo sarà distruggere completamente il “muro” di fronte a noi entro un tempo limite, sempre ben bilanciato. Potremo avvalerci anche di vari bonus che ogni tanto scenderanno dallo schermo e che dovremo acchiappare al volo; su tutti risalta in particolare un potentissimo laser in grado di eliminare una linea intera di blocchi con un solo colpo. Una volta completati tutti i livelli sbloccheremo il settore successivo e il nostro punteggio verrà automaticamente pubblicato su una classifica che purtroppo al momento sembra non funzionare. Nel corso del gioco incontreremo anche qualche bug, come l’impossibilità di muoverci che spesso significherà la perdita di una vita. A tal proposito non possiamo non citare negativamente la scelta degli sviluppatori di includere in un titolo del genere la meccanica delle vite “ricaricabili” aspettando qualche ora, oppure acquistabili con soldi reali nello shop. Viene da chiedersi se la sua inclusione sia necessaria anche in un gioco di tale calibro.

Spazio Space Tiles

Il lato tecnico purtroppo è minato da qualche fastidiosa imprecisione. Graficamente parlando il lavoro di Web Cubes è discreto e volto a essere il più essenziale possibile. Il problema vero sorge durante le partite, quando a schermo vedremo contemporaneamente lo sfondo muoversi verso il basso e la pallina rimbalzare impazzita per tutto lo schermo garantendo ad alcuni uno sgradevole motion sickness. L’audio non merita menzione visto che è completamente assente e nonostante compaiano i pulsanti per attivarlo, questi non funzionano.

Conclusioni

Space Tiles è un’occasione persa. L’aver introdotto a forza meccaniche da moderno social game di sicuro non è sintomo di un’evoluzione del genere, ma piuttosto una forzatura non necessaria per un titolo così semplice. Spiacevoli bug e imperfezioni nel lato tecnico completano un titolo meritevole solo di un paio di partite.

Gioco su Facebook: https://www.facebook.com/spacetiles

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita